Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 22 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:832 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1465 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:994 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1692 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2448 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1960 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1951 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1901 Crotone

Rossano - Quattro dirigenze, per quattro istituti comprensivi

Quattro dirigenze, per tre istituti comprensivi ed uno onnicomprensivo, raggruppante tutte le scuole del centro storico, compreso il Liceo Classico – Artistico S.Nilo (scuole medie ed elementari). E’, questa, la proposta resa nota dall’Assessore alla Cultura PIZZUTI rispetto al nuovo piano di dimensionamento scolastico. Entro il 10 ottobre il piano sarà presentato alla Provincia di Cosenza.

 

La proposta di Rossano è stata illustrata e discussa, ieri (giovedì 6), nel corso della riunione convocata dall’Assessore PIZZUTI a Palazzo San Bernardino, alla presenza del dirigente di settore Giuseppe PASSAVANTI e della funzionaria del settore comunale pubblica istruzione Sigismina PROMENZIO, insieme a dirigenti, docenti, assessori e consiglieri comunali.

 

Stiamo cercando di presentare un piano – ha dichiarato l’Assessore PIZZUTI – che preveda le migliori soluzioni possibili. Attualmente, a Rossano, abbiamo cinque dirigenze: RONCALLI; LEVI – DA VINCI; I, II E III CIRCOLO. Secondo i parametri della nuova legge, in base anche al numero degli alunni – ha continuato – Rossano potrebbe avere tre dirigenze, di circa 1300 studenti. Riteniamo, tuttavia, che non sia la soluzione migliore. Non è facile, infatti, per un dirigente scolastico gestire un tale numero di studenti. La nostra proposta – ha concluso la PIZZUTI – prevede quattro dirigenze, tre istituti comprensivi ed un istituto onnicomprensivo raggruppante tutte le scuole del centro storico, compreso il Liceo Classico – Artistico S.Nilo; ciò nell’ottica di una reale e concreta crescita sociale e formativa, di una comunità educativa culturalmente adeguata a stimolare le capacità di apprendimento e di socializzazione.

 

Il primo, l’istituto onnicomprensivo, raggrupperebbe le seguenti scuole: Liceo Classico e Artistico, Scuola Media Leonardo DA VINCI, il plesso di via G. RIZZO; il plesso di S.DOMENICO; il plesso di S.CHIARA; il plesso di PIANO RUSSO; il plesso di DONNANNA; le scuole elementare e media di PIRAGINETI.

 

Il secondo istituto comprensivo prevede l’unione della scuola media Carlo LEVI con il plesso del POLIFUNZIONALE.

 

Così, il terzo istituto comprensivo: scuola media RONCALLI, e i plessi di Via NAZIONALE, PETRA e CROSETTO.

 

Il quarto istituto comprensivo, infine riunirebbe la scuola media di Amica; e i plessi di FRASSO, AMICA, NUBRICA, MATASSA, MONACHELLE, VIA ARNO e VIA TORINO. 

Nel corso della riunione è stata, inoltre, condivisa l’esigenza di tutelare le dirigenze attuali sulla base delle nuove direttive ministeriali e l’importanza, per la crescita e la formazione dell’alunno, del processo di continuità didattica nell'ambito dello stesso ciclo di istruzione, finalizzato a garantire il più possibile la qualità dell'offerta formativa.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI