Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 01 Ottobre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:610 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1319 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2059 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1584 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1567 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1529 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1808 Crotone

Rossano - Bio-politica, la persona al centro

Rianimazione, stato attuale dei reparti in Italia ed importanza dell’approccio medico nelle relazioni, ponendo sempre al centro la persona. Non soltanto nel campo della medicina, ma anche e soprattutto nella Politica. Anzi, nel complesso clima di crisi attuale, è quanto mai opportuno e stimolante parlare di bio-politica.

E’ stato, questo, il messaggio forse più importante emerso nell’importante evento scientifico e culturale ospitato nel pomeriggio di ieri, giovedì 22 settembre, nella sala rossa di Palazzo San Bernardino, nel centro storico. Organizzato dall’ASP di Cosenza, l’interessante convegno, “RISVEGLI: LUOGHI, PERSONE, TESTIMONIANZE”, è stato patrocinato, in partnership, dalle due amministrazioni comunali di Rossano e di Cerchiara.

Al convegno, moderato dallo psicanalista Luigi NIGER, hanno partecipato, inoltre, il sindaco di Cerchiara, il Dott. Antonio CARLOMAGNO, don Antonio MARTELLO e il Dott. Saverio SALITURI Direttore unità ospedaliera cardiologia Utic.

A portare il saluto del Sindaco Giuseppe ANTONIOTTI, assente per concomitanti ed improrogabili impegni istituzionali, e dell’Amministrazione cittadina, l’Assessore alla cultura Stella PIZZUTI.

Hanno relazionato, infine, il Dott. Giuseppe Angelo VULCANO, responsabile del reparto di Anestesia-Rianimazione; il Dott. Guido BERTOLINI dell'Istituto "Mario Negri" di Milano; la Prof.ssa Antonia ARSLAN, docente di letteratura italiana all'Università di Padova e autrice del libro "ISTHAR 2. CRONACHE DAL MIO RISVEGLIO", edito da Rizzoli.

Due le tematiche essenziali affrontate: lo stato attuale dei reparti di rianimazione in Italia e l'importanza delle veridicità degli approcci in ogni declinazione delle relazioni umane.

E' importante che il concetto di persona sia sempre al centro delle relazioni – ha detto l’Assessore PIZZUTI – nel campo della medicina come in quello della politica: oggi sarebbe opportuno parlare di bio-politica, perché soprattutto in un periodo di crisi e di recessione, quale stiamo vivendo, è dovere inderogabile degli amministratori porre al centro la ricerca del bene comune.

Coinvolgente e interessante, tra gli altri, l'intervento della professoressa Antonia ARSLAN, che è riuscita a rapire i presenti raccontando le emozioni vissute durante i suoi venti giorni del suo stato di coma.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI