Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 22 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:802 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1453 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:982 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1680 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2436 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1948 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1939 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1889 Crotone

Rossano - Depuratore consortile, primi riscontri

Tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini, avviate le procedure per il nuovo depuratore consortile Corigliano-Rossano. A pochi mesi dal suo insediamento, l’esecutivo ANTONIOTTI, impegnato su numerose e gravi emergenze ereditate, non lesina comunque sforzi nella direzione della progettazione e dell’avvio delle priorità programmatiche condivise con la Città. Politica del fare e visione della Città, camminano di pari passo.

Il trasferimento dell’attuale depuratore a S.Angelo, nel cuore della Rossano turistica e l’avvio della costruzione di un nuovo sito dell’Area Urbana, è destinato a portare a soluzione definitiva la questione ormai storica degli impianti di smaltimento delle acque reflue e fognarie.

 

Un servizio essenziale, come è facile intuire, anche per il rilancio strategico del turismo balneare e di quello culturale, con la riqualificazione dell’importante struttura commerciale del Fondaco.

 

Ieri pomeriggio (giovedì, 15 settembre), a Catanzaro, si è tenuto il primo incontro programmatico tra il Sindaco Giuseppe ANTONIOTTI, accompagnato dal dirigente del Settore Ambiente Francesco MARINCOLO, il dirigente tecnico del Comune di CORIGLIANO ed il dirigente generale del Dipartimento politiche Ambientali della Regione Calabria, Ing. Bruno GUALTIERI.

 

Abbiamo posto le basi – afferma ANTONIOTTI – per la realizzazione dell’impianto di depurazione consortile Corigliano-Rossano. Un progetto che ho sempre perseguito da assessore ai Lavori pubblici e che, oggi, da Primo Cittadino voglio realizzare per garantire all’intera comunità un servizio di vitale importanza. Il nuovo impianto di trattamento delle acque – spiega il Sindaco – lontano dai centri abitati, ci consentirà i risolvere una volta per sempre il problema dei cattivi odori. Soprattutto in località S. Angelo, dove all’epoca venne installato un depuratore, senza prevedere alcuna prospettiva di sviluppo di una delle più rinomate zone balneari del territorio. Si tratta – conclude ANTONIOTTI –di un’opera di vitale importanza per lo sviluppo ed il rilancio strategico di quest’area.

 

Nel depuratore consortile dovrebbero confluire la maggior parte dei collettori comunali. Esso sorgerà in un’area dell’Area urbana Corigliano-Rossano, lontano dai centri abitati. La costruzione del nuovo complesso, moderno ed efficiente, potrebbe essere finanziata – questa una delle tante e proficue proposte messe sul tavolo dal Comune di Rossano – grazie ad un partenariato pubblico-privato che garantirebbe celerità nella realizzazione ed in futuro una migliore e corretta gestione.

 

L’obiettivo è quello di ridare salubrità all’intera costa rossanese, garantire la pulizia delle acque marine, e valorizzare, in parallelo, S.Angelo, l’area storica del Fondaco e, quindi, la storia marinara di Rossano.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI