Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 09 Agosto 2020

Buone novità per l'ospedale di San Marco Argentano

Si è tenuto presso la sede dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza un importante incontro tra il nuovo commissario dell’Ente regionale, Gianfranco Scarpelli, i sindaci dei comuni afferenti al distretto sanitario di San Marco Argentano, il consigliere regionale Giulio Serra, il direttore del distretto sanitario Max Cristofaro, l’assessore comunale alla salute, Michele Argondizzo, e il primo cittadino del comune in cui risiede il presidio ospedaliero “L. Pastuer”, Alberto Termine. È stata un’occasione utile per conoscersi e per proporre uno scambio di vedute sui servizi sanitari presenti nella Valle dell’Esaro. Un momento di confronto, utile e apprezzato da tutti i presenti, una dimostrazione tangibile della grande disponibilità del commissario straordinario dell’ASP di Cosenza. A conclusione dell’incontro, dopo aver ricevuto i complimenti dei suoi ospiti, i presenti si sono così espressi: “Un atteggiamento propositivo e intelligente, quasi scontato per un professionista serio come il dottor Scarpelli – ha esordito nei suoi commenti il primo cittadino di San Marco Argentano, Alberto Termine –. Un modo chiaro e concreto di stabilire alcuni passi in favore della tutela della salute e dei servizi al cittadino. Quasi una sintesi del suo programma di lavoro che prevede, anche per il nostro distretto, la valorizzazione delle attività territoriali, dei servizi poliambulatoriali, dei medici di famiglia e dei pediatri di base”. Molto soddisfatti sui risultati dell’incontro anche il direttore del distretto sanitario Max Cristofaro e il vicesindaco di San Marco Argentano, con delega alla salute del cittadino, Michele Argondizzo. Un plauso al neo commissario è giunto anche dal consigliere regionale Giulio Serra, peraltro consigliere comunale della cittadina normanna: “Va dato atto al commissario Scarpelli, che è stata una delle tante buone leve professionali del nostro ospedale, seppure per breve tempo, di aver saputo proiettare nel suo intervento la volontà di coniugare le esigenze dei singoli comuni con quanto previsto dal Piano di Rientro. Tutti – ha proseguito il consigliere Serra – hanno apprezzato il suo modo corretto e illuminato di ascoltare, innanzitutto, le voci dei sindaci e delle locali rappresentanze politiche e sanitarie che, per l’occasione, rappresentavano i bisogni assistenziali del proprio territorio”. Un modo per sancire l’unità d’intenti che ha visto i rappresentanti locali rassicurati sul potenziamento e miglioramento dei servizi di qualità del presidio ospedaliero. Ma anche la positiva prosecuzione di un dialogo già iniziato con il Governatore della Calabria, Giuseppe Scopelliti, e con gli organi regionali e provinciali, che si produrrà in un impegno concreto per la riconversione della struttura ospedaliera di San Marco Argentano.

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI