Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 03 Dicembre 2021

Rossano - Erasmus per i neo sindaci calabresi

Se le regioni polacche o spagnole spendono bene e con più rapidità i fondi loro assegnati, queste buone pratiche possono diventare patrimonio anche di coloro che invece hanno maggiori difficoltà. I problemi mostrati nella spesa dei fondi, ad esempio, nel sud Italia, possono essere risolti solo se si capiscono quali sono stati gli ostacoli e si individuano le ragioni.

 

Otto Torri sullo Jonio, associazione europea con sede a Rossano, e che dal 1998 si sforza di promuovere nella Sibaritide un rapporto di dialogo equilibrato e più normale tra le istituzioni locali e quelle comunitarie, finalizzato al miglioramento quali-quantitativo dei fondi europei destinati anche alla Calabria, fa proprie e rilancia le preoccupazioni e soprattutto la proposta, forte, della presidente del Comitato delle regioni europee, Mercedes BRESSO, riportata stamani (lunedì 20 giugno) dall’agenzia di stampa ANSA.

 

In vista della futura programmazione dei fondi per le regioni, la Presidente BRESSO ha insistito sulle necessità di indirizzare i finanziamenti verso politiche innovative. Non si può continuare a finanziare – ha detto – la tradizionale formazione professionale per aiutare i territori in crisi con problemi di disoccupazione. Per aiutare gli amministratori locali a spendere in maniera efficace i fondi comunitari, dal prossimo anno – fa sapere la BRESSO – partirà anche un vero e proprio Erasmus. Ricalcando il fortunato progetto europeo che ha offerto la possibilità agli studenti di effettuare gli studi anche in università europee, gli eletti locali e regionali potranno andare a seguire le buone pratiche messe in atto in altre aree dell'Europa. L’iniziativa sarà finanziata, in fase sperimentale, dalla stessa assemblea che riunisce gli eletti locali e regionali Ue, di cui la BRESSO è presidente.

 

Per Otto Torri sullo Jonio, che sottolinea il successo ultra ventennale già dimostrato dall’Erasmus tra le nuove generazioni, si tratta di un’occasione importante e strategica, alla quale dovrebbero guardare con massima attenzione soprattutto i neo sindaci dei comuni calabresi, per costruire, in forma associata con altri enti, piccoli e grandi, percorsi virtuosi destinati a migliorare sensibilmente la capacità di intercettazione diretta dei fondi europei, la euro progettazione e dunque la loro spesa.

 

Serve una radicale inversione di rotta nell’approccio degli enti locali al governo del territorio. La riduzione dei trasferimenti, le sfide del federalismo, la sempre maggiore complessità della macchina amministrativa, la penuria di risorse umane qualificate e, purtroppo, la non preferenza, molto spesso, di criteri meritocratici nella selezione del personale interno di comuni, province e regioni, rende oggi obbligatorio guardare dal basso all’Europa con un pragmatismo fino ad oggi mancato o snobbato, anche dalla politica.

I comuni devono poter dotarsi di euro-progettisti, possibilmente giovani e formatisi in contesti europei, per costruire, su imput degli esecutivi locali, reali progetti di sviluppo territoriale, utilizzando direttamente tutte le risorse messe a disposizione dall’Europa, non soltanto attraverso le regioni. Otto Torri sullo Jonio promuoverà a breve sul territorio iniziative di sensibilizzazione sulla questione, coinvolgendo eurodeputati e funzionari e sollecitando sia il dialogo tra rappresentanti istituzionali locali con le istituzioni comunitarie sia, come premessa e metodo, la conoscenza diretta e la visita personale di quanti amministrano in loco, presso quelle che ormai sono diventate le sedi decisionali per definizione: Parlamento e Commissione europei.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI