Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 22 Novembre 2019

"Corigliano per la fotografia" presenta il nuovo corso per i soci

Venerdì 25 ottobre, presso la sede dell’associazione Corigliano per la fotografia, in via Fontanelle 35, area di Corigliano, è stato presentato il nuovo corso base di fotografia per soci. L’occasione è stata buona per capire come saranno suddivise le lezioni, come e dove si svolgeranno le uscite e quali saranno i temi dei workshop. Come da tradizione, si è trattato anche di un momento di conoscenza dei membri dell’associazione e delle attività che questa svolge nel territorio da diversi anni.

Il corso, tenuto da Salvatore Luzzi, sarà articolato in quindici lezioni settimanali teorico-pratiche; prevede uscite collettive e workshop e permetterà ai partecipanti di diventare soci a tutti gli effetti dell’associazione e di seguire tutte le attività sociali del 2020. Le lezioni inizieranno giovedì 14 novembre. Per informazioni, chi è interessato, può telefonare ai seguenti numeri: 329/31.30.099 (Salvatore Luzzi), 339/56.99.024 (Gaetano Gianzi).

Il sodalizio informa, inoltre, che è stata allestita una nuova mostra, di Maurizio Faraboni, dal titolo “Discover the real word” presso il Gellery Cafè di via San Francesco, sede di prestigiose mostre di autori locali e nazionali. Questo progetto fotografico è stato già esposto al castello ducale, durante la XVII edizione del festival Corigliano Calabro Fotografia di cui è direttore artistico Gaetano Gianzi e visto il grande successo riscosso l’associazione ha pensato di continuare a farla fruire alla città.

Nato a Novara nel 1972, dopo gli studi superiori, Maurizio Faraboni ha deciso di dedicarsi alla fotografia. Ha iniziato come assistente di un grande fotografo: Monty Shadow, con il quale ha fatto campagne pubblicitarie a livello mondiale, poi ha proseguito come assistente di Wahb Mabkhout, stravagante e geniale fotografo di origini marocchine. Appassionato delle diverse culture del mondo e di viaggi, si è dedicato soprattutto al reportage. Ha lavorato in molti paesi dell’Africa, dedicandosi ad un progetto, durato 10 anni, sui malati di lebbra, ma anche in Medio Oriente, Europa dell’est, Sud America e Caraibi. Dall’aprile 2015 collabora con il Giornale.it e Gli Occhi della Guerra. Per loro ha documentato il viaggio dei migranti dalle coste turche fino all’Europa e svolta un reportage sulla condizione delle donne in India.

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI