Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 21 Agosto 2019

La Biblioteca Frassati co…

Lug 24, 2019 Hits:871 Crotone

Taormina Film Fest: il ma…

Lug 08, 2019 Hits:3356 Crotone

A Nicole Kidman il "…

Lug 02, 2019 Hits:1337 Crotone

Maria Taglioni: 11 diplom…

Giu 24, 2019 Hits:1392 Crotone

Giuseppe Castagnino nomin…

Giu 14, 2019 Hits:1684 Crotone

Giornate Internazionali d…

Giu 13, 2019 Hits:2121 Crotone

L'assemblea dei sindaci approva il bilancio della Provincia

4.220.000,00 per la manutenzione ordinaria di scuole e € 5.809.000,00 circa per interventi straordinari sulle strade. Numeri importanti su cui il nuovo corso della Provincia di Cosenza vuole puntare. Non solo edilizia scolastica e viabilità. Il Presidente Franco Iacucci, lunedì pomeriggio, nell’Assemblea dei Sindaci, ha illustrato ai colleghi un ventaglio di idee e proposte cui dare seguito reale nei prossimi mesi.

98 sindaci presenti e l’82% della popolazione rappresentata. Un record, considerata la scarsa partecipazione negli anni passati e i continui rinvii e convocazioni. Passa anche da qui la ripartenza della Provincia: «è la casa di tutti i Sindaci. Porte aperte per tutti e addirittura un settore destinato alle Amministrazioni comunali che potranno confrontarsi con il nostro ente, gli uffici ed i dirigenti per qualsiasi dubbio ed esigenza», ha rimarcato il Presidente. Nel riparto del contributo complessivo di 72 milioni di euro, per l'anno 2017, alla Provincia di Cosenza sono assegnati € 2.859.938,00. Mentre ad oggi il credito vantato nei confronti della Regione Calabria è di oltre 3 milioni  di euro. Due le scelte politiche significative volute dal Presidente: il personale con la rivisitazione della pianta organica e le entrate. Ufficio legale da rivedere completamente, per citare esempi concreti. E tributo ambientale (Tefa) che i Comuni dovrebbero riversare nelle casse provinciali con la percentuale del 5% per cui gran parte risultano inadempienti. «L’importante lavoro svolto dall’Ente in questi mesi ha certamente colto l’obiettivo dell’equilibrio di bilancio attraverso gli strumenti correttivi della finanza pubblica e l’azzeramento dell’anticipazione di cassa con il tesoriere provinciale, che vedeva impegnate risorse per circa 600 mila euro», ha voluto aggiungere Iacucci, tra gli applausi della sala provinciale. Impegno fondamentale, però, resta in ogni caso quello dell’assistenza ai territori e di un Ente che sempre più deve diventare «casa dei Comuni, dei diritti e del cittadino». La Provincia di Cosenza - ha concluso il Presidente - «deve riprendere il ruolo di ente intermedio sul territorio, anche attraverso una rivisitazione della Legge Delrio da parte del Parlamento».

Sui documenti finanziari ha relazionato il consigliere delegato al Bilancio, Vincenzo Antonio Scarcello, che ha sostenuto la necessità di una maggiore collaborazione con i Comuni, anche rispetto al pagamento dei tributi provinciali che questi devono versare nelle casse dell’Ente. Dai sindaci è arrivata una unanime approvazione del lavoro svolto, pur nelle enormi difficoltà di bilancio e il ringraziamento per quanto fatto, in questi mesi, a favore del territorio provinciale. Ad intervenire nel dibattito in questo senso sono stati i primi cittadini dei Comuni di Cerisano, Grimaldi, Mendicino e Verbicaro. Una bella pagina di democrazia, partecipazione e politica. La Provincia riparte da qui.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI