Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 04 Febbraio 2023

Istituto S. Anna e Coni i…

Feb 02, 2023 Hits:115 Crotone

Al Nautico laboratori con…

Gen 26, 2023 Hits:319 Crotone

Parte il progetto "M…

Gen 21, 2023 Hits:413 Crotone

Virtuosità tecnica, liris…

Gen 21, 2023 Hits:403 Crotone

La pizza Crotonese a Sanr…

Gen 07, 2023 Hits:722 Crotone

Maria Taglioni: è' tornat…

Gen 07, 2023 Hits:708 Crotone

Per gli "Amici del t…

Gen 07, 2023 Hits:729 Crotone

PMI DAY 2022: Studenti in…

Gen 07, 2023 Hits:677 Crotone

Amantea - Salvata la compagine calcistica

Con l’impegno della società, dell’amministrazione comunale, degli imprenditori e della società civile il calcio amanteano è stato salvato. L’azione di ricerca fondi, coordinata nei giorni scorsi dall’assessore allo sport Giovanni Battista Morelli che ha visto in prima linea le forze sane della città, ha prodotto gli effetti sperati: nelle scorse ore è stata ufficializzata l’iscrizione al campionato di promozione, rendendo così merito ed onore agli atleti che nella scorsa stagione si sono impegnati fino all’ultimo respiro per mantenere la categoria.

«Adesso – spiega Morelli – deve partire una nuova fase. La società che si assumerà la guida della squadra deve mostrare lungimiranza e capacità gestionali. Non è più pensabile, infatti, lavorare sull’emergenza e sperare nell’erogazione dei contributi statali per mettere a posto le cose. Nella riunione che convocherò nella prossima settimana focalizzerò l’attenzione proprio su questo aspetto, chiedendo a colui che assumerà il ruolo di presidente di programmare le attività nel lungo periodo, cercando di far coincidere le esigenze di bilancio con quelle sportive. Il salvataggio dell’Ac Amantea è avvenuto grazie alla buona volontà di aziende, associazioni e semplici cittadini che hanno dato il proprio contributo in maniera incondizionata, mostrando amore per i colori blucerchiati, ma soprattutto per l’intera comunità amanteana. Nei prossimi giorni pubblicheremo l’elenco di chi ha messo mano al portafoglio facendo sì che sul calcio nepetino non si scrivesse la parola fine».

«Adesso – prosegue Morelli – è necessario andare avanti e gettare il cuore oltre l’ostacolo. Da parte mia presenterò alla prossima riunione un piano per dare forma e sostanza ad un’unica compagine calcistica che possa riunire idealmente Amantea e Campora San Giovanni. L’intento è superare ogni campanilismo, chiamando questa squadra “Temesa” o “Antica Temesa”. Lo sport, del resto, ha sempre saputo unire. In questo modo riprenderemo in mano la nostra storia, contribuendo anche al lancio dell’omonimo marchio d’area che è stato appena varato. La prima squadra potrà giocare le partite in casa presso lo “Stefania Medaglia”, mentre l’intero settore giovanile utilizzerà il campo sportivo di Campora San Giovanni. Ogni struttura potrà servire così al meglio il territorio. Per il momento la mia è solo un’ipotesi, ma spero vivamente che il consenso intorno a questa proposta possa divenire sempre più concreto».

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI