San Marco Argentano - Il 2 aprile Mons. Bonanno entrerà nella nuova sede episcopale

varie 035

 

Il vescovo Mons. Leonardo Bonanno è stato scelto dal papa Benedetto XVI quale successore del vescovo Domenico Crusco sulla cattedra che fu di molti “beat” pastori e venerdì 25 marzo ha iniziato il suo ministero episcopale, con una celebrazione ricca di gesti e segni che esprimono il ruolo del vescovo nella Chiesa locale. E per giorno due aprile, nella memoria di San Francesco di Paola, patrono della Calabria e compatrono della diocesi, Mons. Leonardo Bonanno, farà il suo ingresso ufficiale in San Marco Argentano. “Con animo grato - annuncia la comunità diocesana - eleviamo una preghiera di lode, e di ringraziamento per il nuovo Pastore, che affidiamo fiduciosi alla Vergine incornata del Pettoruto e al quale auguriamo ogni bene e consolazione per il suo ministero in mezzo a noi». Il programma di ingresso prevede l’arrivo del Pastore in piazza Riforma alle sedici, dove avranno luogo i saluti di indirizzo da parte dei sindaci delle città di san Marco e di Scalea. Seguirà il corteo verso la cattedrale di San Nicola dove alle diciassette avrà inizio la Celebrazione liturgica del nuovo successore degli Apostoli. La diocesi di San Marco Argentano-Scalea (Dioecesis Sancti Marci Argentanensis-Scaleensis) è una sede episcopale suffraganea dell'arcidiocesi di Cosenza-Bisignano.

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI