Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 30 Giugno 2022

Corigliano - Tasi, aliquote e detrazioni

TASI, tassa sui servizi indivisibili, l’acconto deve essere versato ENTRO IL 16 OTTOBRE; il saldo dell’imposta dovuta per l’anno 2014 ENTRO IL 16 DICEMBRE. Abitazione principale, fabbricati merce, case di anziani e disabili ricoverati in istituti e fabbricati rurali, ecco le aliquote e le detrazioni. Il versamento non è dovuto qualora l’imposta annua da versare sia inferiore a 12 euro.

È dello 0,33% l’aliquota da corrispondere sia per gli immobili adibiti ad abitazione principale che per i fabbricati merce, costruiti e destinati, cioè, alla vendita. È pari a zero per l’unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituto di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente. È stata fissata allo 0,1% l’aliquota per i fabbricati rurali ad uso strumentale. Sugli altri immobili non c’è altro da pagare ai fini TASI.

Per l’unità immobiliare adibita ad abitazione principale e per le relative pertinenze è prevista la detrazione di 50 euro per ciascun figlio di età non superiore ai 26 anni, purchè residente presso lo stesso immobile.

Il versamento può essere effettuato presso qualsiasi agenzia bancaria o presso gli uffici postali tramite modello f24 o f24 semplificato. Il codice tributo da utilizzare per il versamento della TASI è il 3958 per abitazione principale e pertinenze, 3959 fabbricati rurali ad uso strumentale e 3961 altri fabbricati. Il codice comune da indicare è D005.

Il versamento può essere pagato anche tramite bollettino postale sul numero di conto 1017381649 intestato a PAGAMENTO TASI.

Sanzioni – l’omesso o il tardivo pagamento dei versamenti secondo le due scadenze comporta l’applicazione della sanzione del 2% al giorno, per i primi 14 giorni di ritardo, mentre dal 15esimo giorno in poi la sanzione applicata sarà del 30%, oltre gli interessi moratori- - (Fonte: MONTESANTO SAS – Comunicazione & Lobbying).

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI