Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 13 Luglio 2020

Rossano - Tributi, nasce l'osservatorio socio-economico

Tributi, nasce l’Osservatorio giuridico-economico comunale, per andare incontro alle condivisibili difficoltà dei contribuenti che quotidianamente si imbattono nel marasma delle sigle d’imposta. Come, quando e quali tasse pagare e quali no. Soprattutto a questo servirà il nuovo servizio promosso dall’Amministrazione Antoniotti, su iniziativa dell’Assessorato e della Commissione consiliare al Bilancio, e nato in sinergia con l’Ordine dei commercialisti e degli esperti contabili di Rossano e dei Centri di assistenza fiscale operanti sul territorio. L’obiettivo è quello di tutelare i cittadini dalla costante speculazione fiscale. Per due giorni a settimana gli uffici comunali si interfacceranno con gli operatori tributari.

Soddisfatti l’assessore ed il presidente della commissione Bilancio, Sergio Stamile e Natalino Chiarello, che lo scorso giovedì (30 gennaio) nella Sala Giunta del Palazzo di Città, alla presenza del dirigente del settore Programmazione e Bilancio, Antonio Le Fosse, del responsabile dell’ufficio Tributi, Silvio Campana, e dei rappresentanti legali della Soget, hanno sottoscritto l’accordo operativo con i rappresentanti dei Caf e dell’Ordine dei commercialisti.

Nell’ottica di una migliore informazione – dichiara Stamile – abbiamo ritenuto opportuno di garantire ai cittadini un servizio che offra maggiori delucidazioni riguardo a tasse ed imposte da pagare. Un atto dovuto, soprattutto nel marasma di sigle e tributi imposti dal Governo centrale. Pertanto, abbiamo intensificato il già proficuo rapporto con gli operatori tributari cittadini creando quello che di fatto è una vera e propria consulta del contribuente. Con l’istituzione dell’Osservatorio giuridico-economico – afferma ancora l’assessore al Bilancio – si pongono le basi per la creazione del Bilancio partecipato, all’interno del quale, con l’ausilio dei tecnici e dei responsabili fiscali, aumenteranno anche le possibilità di stanare eventuali evasori fiscali.

Abbiamo deciso – aggiunge il delegato alla commissione nazionale bilancio dell’Anci, Natalino Chiarello – di andare incontro alle diverse problematiche legate ai tributi, nate soprattutto a seguito dell’invio di accertamenti e notifiche che stanno raggiungendo, in questi giorni, i contribuenti rossanesi. Successivamente al consolidamento dei conti comunali – prosegue ancora il presidente della commissione consiliare bilancio – operato nelle annualità 2012/2013, si è sentita anche la necessità di aprire un confronto con i cittadini per tramite dei Caf e dei commercialisti. Su iniziativa degli organi politico-finanziari comunali si è dato avvio all’Osservatorio economico-giuridico, all’interno del quale l’Amministrazione comunale intende portare avanti un’opera di tutela verso i contribuenti, diminuendo l’incorrere in eventuali disguidi e il sorgere di futili contenziosi. In buona sostanza – conclude Chiarello – da oggi, grazie a questo canale di confronto costante tra gli uffici comunali e tutti gli operatori tributari, i cittadini potranno ricevere risposte esaustive ed immediate su tributi e imposte da pagare.

All’iniziativa hanno aderito, oltre all’Ordine dei commercialisti, tutte le sigle Caf. Le quali hanno espresso apprezzamento per la volontà dell’Esecutivo Antoniotti nel voler dare risposte certe e chiare ai contribuenti. Con la convenzione, stipulata giovedì scorso tra Comune ed i consulenti fiscali, si è convenuto di riservare due giorni settimanali (martedì e giovedì) per l’istruttoria delle diverse pratiche e l’apertura di uno sportello mail dedicato, al quale inviare le istanze.  

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI