Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 21 Settembre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:399 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1174 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:1909 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1444 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1420 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1390 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1663 Crotone

Rossano città d'arte incanta l'ambasciatore coreano

AMBASCIATORE_COREASUD_020513 (27)

 

Rossano Città del CODEX e della LIQUIRIZIA vuole aprire le sue “frontiere” al turismo e agli investimenti stranieri. E lo fa con una doppia ed entusiasmante mission. Innanzitutto ampliare sempre più la conoscenza dell’ultra millenario patrimonio storico e culturale custodito nel Centro storico, delle sue tradizioni e dei marcatori identitari rossanesi. E, allo stesso tempo, far conoscere l’offerta e la proposta turistica che questo territorio, attraverso le moderne e accoglienti strutture ricettive ed i servizi, mette a disposizione dei suoi visitatori nell’arco dell’anno.

È su queste premesse che stamani (giovedì 2 maggio) l’assessore al Turismo Guglielmo CAPUTO e l’assessore alla Cultura, Stella PIZZUTI, portando i saluti del sindaco ANTONIOTTI, accompagnati dal dirigente, Giuseppe PASSAVANTI e dal responsabile del servizio Benedetta DE VITA e dall’intero staff dell’ufficio turismo, hanno accolto l’Ambasciatore della Repubblica di COREA in ITALIA, S.E. Kim YOUNG-SEOK.

Una visita inaspettata e gradita – commenta il vicesindaco CAPUTO - che speriamo possa aprire un nuovo canale di collaborazione economico e turistico tra questo comprensorio ed uno dei Paesi orientali più sviluppati ed in costante crescita. Il prossimo step, infatti, sarà creare un ponte ideale tra Rossano e Seul allo scopo di attrarre nuovi flussi turistici. Inoltre, l’obiettivo più ambizioso è quello di attrarre in questo comprensorio e nell’Area urbana Corigliano-Rossano nuovi investimenti esteri. La Corea del Sud è la quarta economia in Asia, dopo Cina, India e Giappone, ed è leader mondiale nell’industria ad alta tecnologia. Certo – prosegue l’assessore – l’appuntamento odierno è servito principalmente a porre solo le basi per un dialogo che, ci auguriamo, possa consolidarsi in futuro.

È stata un’occasione speciale – aggiunge l’assessore alla cultura – e sicuramente emozionante. Seppur in uno spazio di tempo ridotto abbiamo avuto la possibilità di illustrare all’ambasciatore coreano il nostro ricco patrimonio artistico e culturale. Una visita che testimonia la fama di Rossano città del CODEX e della LIQUIRIZIA, anche su scala mondiale. È stata, infatti, lo stesso corpo diplomatica coreana in Italia – conclude la PIZZUTI – a manifestare spontaneamente l’intenzione di visitare Rossano.

AMBASCIATORE_COREASUD_020513 (31)

 

Letteralmente affascinato ed entusiasta dalle bellezze storiche di Rossano, S.E. Kim YOUNG-SEOK è giunto attorno alle ORE 9 nel cuore del Centro storico a bordo dell’auto di rappresentanza e accompagnato dall’entourage dell’ambasciata romana. Prima tappa: la Sala rossa, il chiostro e la sala Europa di palazzo San BERNARDINO, dove lo staff degli uffici Turismo e Cultura hanno illustrato agli ospiti le bellezze paesaggistiche e culturali di Rossano Città d’Arte, grazie al supporto di guide video e telematiche; e dove si è tenuto l’usuale scambio di doni. Gli assessori CAPUTO e PIZZUTI hanno fatto dono all’Ambasciatore della Storia di Rossano di Alfredo GRADILONE, di una confezione assortita di Liquirizia offerta dall’azienda AMARELLI e di alcune riproduzioni monumentali cittadine riprodotte su tavolette d’argilla dell’artista Danila CERASOLI. YOUNG-SEOK, invece ha ricambiato la cortesia omaggiando il Comune di Rossano di una raccolta fotografica su storia e tradizioni della Repubblica di Corea e di una promessa: il presto ritorno in Città per un soggiorno più duraturo. Seconda tappa: visita alla chiesa bizantina di San MARCO, dove l’ambasciatore, sedotto dall’unica e particolare collocazione della struttura ha scattato anche alcune foto. Dopo aver ampiamente argomentato e commentato le potenzialità turistiche cittadine e del territorio, dalla filiera alberghiera e ristorativa, il tour si è concluso all’interno del parco acquatico ODISSEA 2000 di contrada Zolfara: uno dei centri turistici d’eccellenza dell’intera costa ionica e del Meridione d’Italia.  – MONTESANTO SAS Comunicazione & Lobbying. 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI