Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 24 Settembre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:477 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1224 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:1960 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1491 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1470 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1439 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1713 Crotone

Castrovillari - Una mostra fotografica su suor Semplice

Una mostra fotografica, patrocinata dal Comune che si svolge in collaborazione con la Parrocchia di San Francesco sulla vita di suor Semplice Maria Berardi, Serva di Dio, è allestita a cura dell’omonima Associazione nella sede del Gruppo, sito in via Roma , al numero civico 9 di Castrovillari.

L’iniziativa, che presenta 22 quadri e l’esposizione del suo abito monacale, è a disposizione di quanti vorranno incontrare la storia di questa religiosa che ha fatto tanto per gli altri, divenendo un punto di riferimento.

La mostra è stata allestita nel 60° Anniversario della morte di Suor Semplice, avvenuta il 23 marzo del 1953, e si tiene anche in prospettiva della traslazione della sua salma dal Cimitero del capoluogo del Pollino alla chiesa di San Francesco, prevista per il prossimo mese di settembre.

Nella chiesa, ubicata in piazza Municipio, i resti della religiosa saranno tumulati sotto l’immagine di Santa Chiara, dove è presente una nicchia.

Suor Semplice, al secolo Maria Domenica Berardi, nacque in Castrovillari il 16 luglio 1873 da Giorgio e Agnese Filomia. La nascita di Suor Semplice, si racconta, fu profetizzata da una Suora cieca e paralitica in un giorno al Monastero delle Pentite di Castrovillari.

L’otto dicembre 1892, nella Chiesa della SS. Trinità di Castrovillari- spiega la sua biografia- Suor Semplice, Serva di Dio, prendeva i voti, scegliendo di essere Monaca di Casa. Con il trascorrere degli anni Suor Semplice si ammalò gravemente, tanto da rimanere immobile dal 1915 al 1927 per una grave forma di artrosi. L'umile casa di Suor Semplice è sempre stata luogo importante per tanti e tutti quelli che La conoscevano, la chiamavano teneramente "Zia Monaca", «La Monaca Santa».

La testimonianza di Suor Semplice è il gran numero di persone che si reca nella "Casa di Preghiera", in via Roma al n. 11, ribadiscono la devozione di molti.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI