Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 22 Settembre 2021

Santa Severina - Il trio …

Set 10, 2021 Hits:852 Crotone

Le Colonne d’Oro di Affid…

Ago 02, 2021 Hits:2633 Crotone

Maslow: non sapevo di ess…

Lug 13, 2021 Hits:2203 Crotone

Al Ministro Franceschini …

Lug 05, 2021 Hits:2146 Crotone

A Santa Severina Chopin e…

Giu 25, 2021 Hits:1732 Crotone

Michele Affidato insignit…

Giu 25, 2021 Hits:1360 Crotone

Scaramuzza: concluso un p…

Giu 25, 2021 Hits:1270 Crotone

Scaramuzza: si è svolto a…

Giu 19, 2021 Hits:1522 Crotone

Presentato a Mormanno il manifesto del 55° Carnevale di Castrovillari

presentazione manifesto

 

Stamani, presso il Palatenda di Mormanno, è stato presentato il manifesto ufficiale relativo alla 55° edizione del Carnevale di Castrovillari, evento in programma dal 3 al 12 febbraio prossimi nella cittadina capitale del Parco del Pollino.

Dopo una breve introduzione a cura del direttore artistico Gerardo Bonifati, che ha spiegato le motivazioni per cui la conferenza odierna si è svolta a Mormanno, palesando l'intento della Proloco organizzatrice e della città di Castrovillari tutta di manifestare la propria vicinanza al paese più colpito dallo sciame sismico che ormai va avanti in tutta l'area del Pollino da più di due anni, è stata svelata l'immagine scelta per rappresentare questa importante edizione dell'evento carnascialesco più rinomato della Calabria.

Si tratta di una immagine (frutto della rielaborazione grafica di una foto di Gilberto Peroni a cura di Claudio Regina) che ritrae l'attore Dario De Luca nelle vesti di Capitan Giangurgolo (personaggio tipico della commedia dell’arte calabrese) che fa capolino da dietro le quinte di un teatro, avendo alle spalle uno dei simboli di Castrovillari: il Castello Aragonese.

E' stata poi la volta dei saluti dei "padroni di casa" (il sindaco di Mormanno Guglielmo Armentano e l'Assessore al Turismo Gerardo Zaccaria), che hanno ringraziato la Proloco e l'amministrazione comunale di Castrovillari per la vicinanza e per la solidarietà, evidenziando come, pur tra tante difficoltà, a Mormanno si stia cercando di tornare alla normalità dopo gli eventi sismici dell'ultimo periodo.

Hanno preso parola, a seguire, il sindaco di Castrovillari Mimmo Lo Polito e il presidente della Proloco Giovanni Amato, che dopo aver ribadito la loro vicinanza ai cittadini e agli amministratori mormannesi, hanno espresso la necessità e la volontà di realizzare una sorta di sistema di cooperazione a livello territoriale che riguardi anche gli eventi turistici e culturali.

Dopo un breve saluto del presidente provinciale dell'UNPLI Mimmo Bloise e di alcuni rappresentanti di sponsor privati, è intervenuto il consigliere provinciale Piero Vico, il quale ha affermato che si farà portavoce agli organi competenti della assoluta necessità di un finanziamento provinciale per la prossima edizione del Carnevale di Castrovillari, mentre ha concluso il presidente del Parco del Pollino on. Mimmo Pappaterra, il quale, dopo essersi complimentato con la Proloco per la capacità di organizzare un evento della portata del Carnevale di Castrovillari con continuità da ben 55 anni e nonostante le tante incertezze e difficoltà economiche e finanziarie del periodo, ha elencato anche le altre eccellenze culturali del territorio (facendo riferimento in primo luogo ad eventi quali Primavera dei Teatri e il Peperoncino Jazz Festival), ribadendo la necessità che esse debbano essere messe in rete al fine di creare una sorta di "distretto culturale" che rappresenti Castrovillari e tutta l'area del Pollino a livello nazionale ed internazionale.

 

Carnevale 55 - 35x50

 

E’ Capitan Giangurgolo, vero e proprio simbolo della Calabria in tema di maschere, il protagonista del manifesto ufficiale del Carnevale di Castrovillari 2013.

Nell’immagine utilizzata per la campagna di comunicazione della 55° edizione dell’evento carnascialesco più famoso e partecipato della nostra regione, frutto della rielaborazione grafica di una foto di Gilberto Peroni a cura di Claudio Regina, il vanitoso e bugiardo “capitano” di origini spagnole (che nel XVI secolo è stato il personaggio tipico della commedia dell’arte calabrese), per l’occasione impersonato dall’attore Dario De Luca della pluripremiata Compagnia Scena Verticale, fa capolino da dietro le quinte di un teatro, avendo alle spalle uno dei simboli di Castrovillari: il Castello Aragonese.

Dopo il grande successo di pubblico (oltre 70.000 presenze) e critica (si ricordano, in particolare, le segnalazioni su “La Repubblica” e sul “Corriere della Sera”) dell’ultima edizione, la “festa più pazza dell’anno” tornerà alla ribalta ancora una volta nella cittadina del Pollino dal 3 al 12 febbraio p.v. con una manifestazione che, nonostante la forte crisi economica, grazie alla grande passione degli organizzatori si preannuncia comunque ricca di sorprese.

L’evento, organizzato come di consueto dalla Proloco del Pollino di Castrovillari – presieduta da Giovanni Amato - in stretta collaborazione con l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Domenico Lo Polito e con il contributo della Provincia di Cosenza (Assessorato al Turismo e Spettacolo), della Regione Calabria (Assessorati alla Cultura e al Turismo) e dell’Ente Parco Nazionale del Pollino presieduto dall’on. Domenico Pappaterra, anche quest’anno sarà diretto artisticamente da Gerardo Bonifati e accanto ai colori e all’allegria delle sfilate in maschera - che vedranno numerosi gruppi spontanei sfidarsi nel concorso ad essi dedicato nelle giornate di domenica 10 e martedì 12 febbraio – prevede come da tradizione l’abbinamento al Festival Internazionale del Folklore, che questa volta sarà caratterizzato da un focus di approfondimento culturale dedicato al Portogallo.

Come sempre, oltre alle sfilate e agli appuntamenti culturali dedicati al folklore internazionale, tanti saranno gli eventi correlati in programma nei dieci giorni di manifestazione, tra cui si segnalano innanzitutto i tradizionali appuntamenti del Giovedì Grasso (“Incoronazione di Re Carnevale” e “Sirinata da’ Savuzizza”), ma anche il “Carnival Drink”, “Scuole da danza a confronto”, il “Concorso Fotografico” ecc.

Il 55° Carnevale di Castrovillari sarà, inoltre, un evento improntato alla solidarietà, come dimostrato dall’odierna conferenza stampa, volutamente organizzata nel cuore del Pollino nel paese più colpito dallo sciame sismico che va avanti sul territorio da ormai più di due anni per manifestare vicinanza della città di Castrovillari e della Proloco alle popolazioni che vivono in una condizione di disagio a causa delle continue scosse telluriche, e dalla scelta di devolvere una quota parte della vendita di ogni singolo biglietto della Lotteria di Carnevale alla riparazione dei danni causati dalla frana che ha colpito il Santuario della Madonna del Castello.

Divertimento, colore ed allegria, ma anche pretesto per pensare e per affrontare e risolvere problemi sociali: tutto questo è il nostro carnevale, che si appresta a confermarsi, per il 55° anno consecutivo, il carnevale più famoso di Calabria!

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI