Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 23 Ottobre 2021

Castrovillari - Riunito in comune il partenariato di progetto dei PISL

riunione partenariato progetto pisl  2

 

Si è riunito nel Comune di Castrovillari , al primo piano di palazzo Gallo,il Partenariato di Progetto dei PISL, i Progetti Integrati di Sviluppo Locale, per approvare lo schema di “Accordo di Programmazione negoziata” così come previsto dalla Regione Calabria.

Durante l’incontro, presieduto dal Sindaco, Domenico Lo Polito, a cui sono intervenuti primi cittadini, amministratori e tecnici dei Comuni dei centri del circondario che, con il capoluogo del Pollino, sono i destinatari delle risorse dei fondi europei giunti alla Zona attraverso i PISL, si è demandato il Sindaco di Castrovillari , quale Soggetto Capofila, a sottoscrivere l’ “Accordo di Programmazione negoziata” il prossimo 30 novembre.

Nello stesso si è anche nominato il Gruppo tecnico del Modello di Gestione composto dall’ingegnere Francesco Calà, in qualità di Responsabile tecnico del Modello di Gestione del PISL “Sistemi Turistici Locali e Destinazioni Turistiche Locali” dal titolo “Attraversando Natura. Per “I luoghi dell’acqua e della storia tra il Pollino e la Valle dell’Esaro”, è stata indicata la dottoressa Lilia Infelise in qualità di Responsabile tecnico del Modello di Gestione del PISL “Sistemi Produttivi Locali” dal titolo “LOGOS – Logistica sOStenibile” nonché l’ingegnere Salvatore Leto e l’architetto Francesco Parrilla quali componenti.

L’ingegnere Francesco Calà nella seduta ha rappresentato al Partenariato di progetto le scadenze del cronogramma dettato dalla Regione per l’attuazione dei PISL a cui dovranno sottostare i singoli Comuni finanziati e indicato le iniziative che saranno intraprese nei prossimi giorni.

 

Per l’occasione- ha spiegato il Sindaco Lo Polito - sono stati ricordati gli interventi per lo sviluppo locale di queste aree e per continuare a dare quella crescita integrata al Pollino, seguendo quello sviluppo sostenibile che si inserisce anche nel contesto delle altre iniziative portate avanti da tutte le municipalità.”

 

Un’occasione, insomma, per continuare ad imprimere pure quella caratterizzazione all’area che solo una condivisione di programmazione può dare, attraverso una sinergia di azioni, di cui non si può più fare a meno per una vera crescita di capacità e vocazioni diffusamente presenti.

Il Progetto Integrato di Sviluppo Locale realizzato con l’apporto del Gruppo Tecnico di Coordinamento riguarda il comprensorio che va da Laino Borgo ad Altomonte, dalle Gole del Raganello alle montagne di Saracena, attraverso due Progetti Integrati nei settori Turistici e dei Sistemi Produttivi Locali.

La misura – lo ricordiamo solo per onor di cronaca- interessa anche il capoluogo del Pollino, grazie ai progetti presentati , riconoscendogli 1.546.040,32 euro per la valorizzazione degli antichi tracciati (ex tratto ferroviario Castrovillari - Campotenese) per una fruizione ecosostenibile, attraverso la realizzazione di una “greenways”, che riguarda i luoghi dell’acqua e della storia tra il Pollino e la Valle dell’Esaro; nonché euro 428.784,62 inerenti la realizzazione di un progetto intercomunale di information tecnology e di marketing territoriale per lo sviluppo dei servizi turistici e la promozione del turismo nell’area. Entrambi sotto la denominazione “Attraversando natura”. Per la zona del Pollino andranno, però, complessivamente per i Sistemi Turistici Locali e Destinazioni Turistiche Locali euro 8.917.981.84 di cui 5.417.981,84 per la realizzazione degli interventi pubblici e 3.500.000,00 per i progetti dei soggetti privati dell’area PISL a cui questi potranno partecipare attraverso bandi pubblici. Invece, per i Sistemi produttivi locali, precisamente alla zona del Pollino perverranno complessivamente altri 8.571.428,57 euro di cui 3.000.000,00 per la realizzazione di infrastrutture pubbliche per la logistica sostenibile e 5.571.428,57 saranno a disposizione, attraverso bandi pubblici, per i progetti imprenditoriali di soggetti privati.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI