Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 27 Novembre 2020

Il sindaco di Cassano all’Ionio Giovanni Papasso ha incontrato la Triplice sindacale CGIL-CISL-UIL

Il Sindaco di Cassano all’ Ionio Giovanni Papasso ha incontrato nel tardo pomeriggio di ieri i rappresentanti locali, provinciali e regionali della “Triplice” sindacale CGIL – CISL e UIL. Al momento di confronto, infatti, hanno partecipato il Segretario regionale della UIL Roberto Castagna, il Segretario provinciale della CISL Tonino Russo, il Segretario Generale Comprensoriale della CGIL Angelo Sposato, il Segretario dello SPI DELLA CGIL Pollino Nino Rubini, il segretario cittadino del Sindacato pensionati Uil, accompagnati da altri collaboratori. Presente anche il Presidente del Comitato provinciale dell’INPS Francesco Giuseppe Pennini, mentre per il Comune di Cassano All’Ionio, oltre al primo cittadino, ha partecipato al confronto anche l’Assessore municipale al Bilancio Antonino Mungo.

L’incontro, preliminare ad altri tavoli di confronto, è stato molto cordiale ed è servito per fare un’analisi della situazione socio-economica cittadina e territoriale. Sono state affrontate diverse problematiche e suggerite possibili strategie comuni per portare all’attenzione del Governo regionale e nazionale l’atavico problema dello sviluppo della Piana di Sibari.

“E’ iniziato un nuovo percorso, sono fiero che la “Triplice” sindacale si sia mostrata disponibile nei confronti di questo Ente e di questo territorio – ha commentato il Sindaco di Cassano All’Ionio Giovanni Papasso – Insieme abbiamo deciso di avviare un cammino che porti al rilancio della Piana di Sibari. Abbiamo concordato una strategia fondata su momenti di concertazione tra Ente e Sindacato per pervenire alla soluzione dei problemi. E’ stata una discussione molto importante, abbiamo iniziato partendo dal bilancio comunale per poi affrontare anche tutte le problematiche afferenti la Piana di Sibari, l’eterna tradita della Calabria. Credo che questa sia la strada giusta – ha commentato, altresì, il Primo cittadino Papasso – affrontare prima le questioni con i sindacati e le forze sociali del territorio per poi porle all’attenzione al Governo nazionale, per la loro risoluzione. Ho chiesto l’aiuto dei sindacati anche per ciò che riguarda i rapporti con Italia Turismo, per la realizzazione del campo da golf a Sibari, per creare con questa opera un indotto occupazionale e turistico.

Inoltre, sono venuto a conoscenza che i sindacati il prossimo mese hanno in programma l’organizzazione di una manifestazione, a cui prenderanno parte tutti e tre i Segretari nazionali di CGIL-CISL E UIL, per il lavoro, l’occupazione e la legalità. Ho proposto che questa si tenga a Sibari, per porre la stessa all’attenzione nazionale per le gravi problematiche che la affliggono. Non per fare polemica, che non serve a nessuno, ma per cercare di creare sviluppo e rilanciare la vera grande Piana della Calabria.

I Sindacati mi hanno suggerito, poi, l’istituzione urgente della Consulta del lavoro, suggerimento che abbiamo subito accolto, tanto che la Consulta verrà avviata immediatamente. Per aiutare le persone in difficoltà – ha spiegato ancora il Sindaco – abbiamo già previsto interventi urgenti in materia di politiche sociali. Del resto non poteva essere altrimenti, questa è una Amministrazione che sin da subito ha puntato al sostegno dei più deboli. Nello schema di bilancio di previsione 2012 abbiamo previsto una somma per il credito giovani ed il credito rosa”.

“Si è trattato di un buon primo incontro, è partita una concertazione che sicuramente porterà benefici per Cassano e tutto il territorio – ha invece spiegato il Segretario regionale della Uil Roberto Castagna – questa è una realtà importante ben rappresentata dal Sindaco Papasso per l’esperienza maturata in molti anni di impegno politico al servizio del territorio. Abbiamo valutato la possibilità di radicare iniziative per favorire lo sviluppo sociale-economico di questa parte di Calabria. Il Sindaco Papasso ci ha informati che ha già pensato a misure per il sostegno dei soggetti più deboli ed in difficoltà. Politiche sociali che combinate con misure atte a recuperare l’evasione fiscale, elevata a Cassano all’Ionio, possono creare nuove possibilità di occupazione e di sviluppo per questo Comune. La Sibaritide necessità anche di un sistema infrastrutturale adeguato, per questo abbiamo affrontato le problematiche dell’Autostrada e della S.S. 106 jonica incomplete e non ammodernate. Con il Sindaco Papasso ci siamo dati un appuntamento. Il primo cittadino di Cassano All’Ionio si farà, infatti, carico di fare sistema con gli altri comuni del Pollino: Castrovillari, Civita, Frascineto. Più si allarga questo sistema di rete maggiore sarà la possibilità di offrire ai cittadini servizi efficienti”.

Per il Segretario Comprensoriale della CGIL Angelo Sposato: “L’obiettivo comune è di mettere in campo delle sinergie comuni al sistema territoriale e con le altre amministrazioni locali, per una ripresa dello sviluppo del territorio e per mettere al centro della iniziativa comune –il Lavoro e l’occupazione partendo dalla valorizzazioni delle vocazioni locali come i beni culturali e il sito archeologico di Sibari, e dal rilancio della filiera dell’agroalimentare di qualità. Questo primo colloquio con il Sindaco di Cassano va nella direzione di una ripresa della concertazione su problematiche non più rinviabili che aiuteranno questo territorio ad uscire dall’isolamento.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il Segretario provinciale della Cisl Tonino Russo ed il Presidente del Comitato provinciale dell’INPS Francesco Pennini, per i quali è importante ora: “Attivare i meccanismi di consulta del lavoro e consulta degli anziani, che significa democrazia. Attuare questi due strumenti di partecipazione democratica significa dare la possibilità al Sindaco di avere persone che diano una mano nella risoluzione di problemi importanti, come quello dell’occupazione”.   ”.

Il colloquio tra il Sindaco Papasso e i rappresentanti della CGIL-CISL-UIL ha toccato altresì temi importantissimi per il territorio, ovvero quello della legalità e della sicurezza, della sanità territoriale, della mobilità e delle infrastrutture, del lavoro, con una attenzione particolare all’annosa problematicità inerente la condizione dei lavoratori LSU-LPU.

Le parti si sono salutate con cordialità, soddisfatte del lavoro comune avviato, e che dovrà proseguire con altre iniziative tese a favorire lo sviluppo del territorio per il bene comune della collettività.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI