Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 25 Novembre 2020

Castrovillari - Collettiva di pittura di artisti locali

Dal 4 al 29 agosto, nel Castello Aragonese, a cura dell’Associazione “Sifeum” sarà esposta una interessante Collettiva di Pittura di artisti locali; un omaggio dei pittori castrovillaresi alla loro Terra, che rimarrà aperta ogni sabato e domenica.

Lo ha annunciato il Sindaco, Domenico Lo Polito, ricordando che “la mostra nasce da un’idea del maestro Enzo Bruno in collaborazione con la Suifeum per dare un’unica grande voce alla pittura locale. I pittori che esporranno – aggiunge il primo cittadino - sono : Mimmo Alichino, Enzo Bruno, Pino Calvosa, Pietro Castagnaro, Franco Colautti, Giuseppe Ferrante, Marcello Ferrari, Massimo Donato, Salvatore Doni, Rosa Alba Galeandro, Daniela Gazineo, Rosa Gugliotta, Luigi Le Voci, Maria Pia Martino, Angela Micieli, Lucia Morrone, Anna Nigro, Elio Pugliese, Mimmo Sancineto, Saverio Santandrea, Fedele Tocci e Leonardo Zicari.

La rassegnaspiegano gli organizzatori della mostra- vuole riaffermare la forza dell’arte e, in particolar modo, della pittura. Così,Castrovillari. Omaggio dei pittori castrovillaresi alla loro terra” propone ai visitatori, con semplice e appassionato amore per l’arte, per la pittura, per Castrovillari, un tuffo nelle atmosfere di un borgo antico, tra la luce di un vicoletto al crepuscolo, il sacro candore del santuario normanno, il sogno del mare poco distante, i colori intensi di un paesaggio primaverile, le stradine e i casolari di campagna, gli antichi monumenti, le montagne bellissime. Sì, perché è questa Castrovillari, la Castrovillari dei nostri pittori, la Castrovillari dei nostri maestri d’arte, amata, vissuta, sognata, desiderata.”

La nuova collettiva, patrocinata dall’Amministrazione Comunale di Castrovillari per l’Estate 2012 e allestita nella Sala Museale del Castello Aragonese, infatti “offre- viene spiegato- immagini contemporanee racchiuse in piccole cose: ritmi e incanti di una vita paesana e rurale, feste e riti di devozione popolare, cocci di una memoria che rischiano di infrangersi e perdersi nel tempo, e, quasi a stagliarsi imponente, come un invito doveroso alla riflessione, la visione, corposa e sfuggente, dell’uomo di oggi. L’esposizione è, dunque ribadiscono alla Sifeum - , un appuntamento importante per la città del Pollino e per la stessa Calabria, regione di grande vigore artistico e culturale; un appuntamento che coinvolge tutti i pittori contemporanei di Castrovillari, tra professionisti, esordienti ed emergenti, per un momento unico ed esclusivo, in cui a fare da protagonista eccelso è soltanto il colore. Quel colore che segna il percorso di ogni esistenza, quel colore che arricchisce ogni esperienza, quel colore che soltanto l’artista sa plasmare e proporre in evoluzioni cromatiche. La forza sorprendente del disegno che ritrae il vero, le bizzarrie della natura mediterranea, assolata e vitale, il bagliore e le sue innumerevoli, inafferrabili ombre, si traducono, per mezzo del colore, in effetti singolari di rappresentazioni mistiche e testimonianze silenziose dell’anima contemporanea di una cittadina del Sud, Castrovillari, con tutte le sue meraviglie e le sue contraddizioni. Il visitatore, immerso, non potrà far altro – sostengono ancora gli organizzatori- che rimanerne estasiato e accogliere, con emozione, ciò che la pittura gli suggerisce.”

Così il cartellone, che sta caratterizzando la stagione castrovillarese, continua a porre momenti d’intrattenimento e culturali di grande interesse- conclude Lo Polito- che ribadiscono la vivacità partecipativa della città alla vita culturale che regola ed informa la vita sociale.”

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI