Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 05 Dicembre 2021

Rossano - Stipendi, si attendono trasferimenti

Stipendi comunali, faremo di tutto per garantire le spettanze dovute ai dipendenti per i mesi di AGOSTO e SETTEMBRE. Purtroppo il mancato trasferimento erariale da parte del Governo centrale sta mettendo in seria difficoltà tutti gli enti locali. I problemi economici che si stanno registrando oggi, infatti, sono gli stessi per tutte le amministrazione comunali. Certo, noi abbiamo una situazione deficitaria pregressa certificata da ultimo dalla Corte dei Conti che ha evidenziato una rilevante anticipazione di cassa per l’anno 2010 con ripercussioni ancora sui conti comunali.

È quanto fa sapere il sindaco Giuseppe ANTONIOTTI in merito alla paventata mancanza di erogazione delle prossime due mensilità dei dipendenti comunali.

Purtroppo – afferma il Primo cittadino - è da mesi che siamo in continua emergenza per garantire le giuste spettanze ai dipendenti del municipio. Eppure fino ad oggi abbiamo sempre assicurato le mensilità, erogandole con regolarità. Al momento abbiamo difficoltà nel reperire i fondi per le prossime due mensilità e questo è causa del mancato trasferimento dei fondi da parte del Governo centrale che, ancora una volta, sta dimostrando totale disinteresse per i cittadini e per il territorio. Sappiamo – continua – che questo è un problema che condividiamo con tantissimi altri enti locali italiani ed è il frutto della storica crisi economica che stiamo attraversando. Tant’è che anche l’ANCI, negli ultimi giorni ha espresso in merito le sue preoccupazioni e perplessità. A proposito, è giusto fare chiarezza. Non sono certo – scandisce ANTONIOTTI - gli incarichi esterni o gli ulteriori servizi erogati dal municipio ad aver determinato la situazione attuale, perché stiamo comunque garantendo quella che è la normale gestione.

Esiste, inoltre, la relazione della Corte dei Conti – fanno sapere dall’ufficio ragioneria – che con delibera dello scorso 20 luglio 2012 (protocollata in Comune ieri giovedì, 26 luglio) ha rilevato che nel 2010 c’è stato un rilevante utilizzo dell’anticipazione di cassa per oltre 5 MILIONI di euro. Uno stato finanziario che ha avuto ripercussioni anche nel 2011 e che oggi sta mandando in affanno le casse dell’ente. A questa situazione – aggiungono gli uffici – va ad aggiungersi la mancata erogazione del trasferimento statale pari a circa 1,7 MILIONI di euro e ad una riduzione di oltre 1 MILIONE di euro degli introiti dall’Imposta municipale unica rispetto all’ICI del 2011.

La comunicazione inoltrata nei giorni scorsi dal dirigente al settore Risorse e Programmazione, Antonio LE FOSSE, non è stato altro che un provvedimento preventivo a chiarire il momentaneo stato dei fatti.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI