Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 13 Luglio 2020

Wi-Fi, Catanzaro Giovane risponde a Talarico

Prendiamo atto che, finalmente, un rappresentante delle istituzioni abbia risposto ad un nostro appello. Sintomo del fatto che è davvero obbligatorio alzare i toni della discussione per ottenere una benché minima reazione. Evidentemente è una prassi consolidata e quanto dimostra il comunicato  di ieri – redatto con tono volutamente provocatorio – sancisce la veridicità dell'ipotesi postulata.

Fatta questa premessa non capiamo comunque la totale assenza di dialogo dell’assessorato alle Innovazioni tecnologiche con l’associazionismo e con Catanzaro Giovane in questo caso particolare. E’ bene ricordare, infatti, che la mancanza di comunicazione e di tavoli tecnici tra istituzioni e società civile rappresenta una pecca enorme negli equilibri democratici che regolano la vita di un comune di media grandezza come Catanzaro. Se poi la lacuna arriva proprio dall’assessorato che di comunicazione e marketing dovrebbe occuparsi, crediamo di avere tutto il diritto di lamentarci e chiedere spiegazioni.

Tornando alla vicenda legata al wi-fi gratis e alla campagna di Wired Italia, ci preme puntualizzare alcune questioni. Due giorni dopo l’8 febbraio, data in cui è stato diramato il primo comunicato, abbiamo avuto un contatto diretto con Riccardo Luna, direttore di Wired Italia, il quale – sollecitato dalle nostre telefonate – ci comunicava l’assenza di qualsiasi richiesta da parte dell’amministrazione comunale di Catanzaro. Ciò dimostra quanto sia stato semplice ottenere risposte e comunicare con la redazione italiana del mensile. Al di là della “celere comunicazione a mezzo mail”, infatti, nessuno in assessorato ha pensato di alzare il telefono e verificare direttamente lo stato della richiesta? Era davvero così difficile?

Catanzaro Giovane continuerà a vigilare e a fare proposte, tentando di contribuire al progresso democratico, tecnologico, culturale e ambientale della nostra città.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI