Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 02 Dicembre 2020

Programmati più di due milioni di euro per il “Magna Grecia Teatro Festival”

In riferimento alla programmazione del “Magna Graecia Taetro Festival” per il triennio 2011-2013, approvata dalla Giunta regionale per una spesa complessiva di 2 milioni e 400 mila euro, l’assessore alla Cultura Mario Caligiuri ha dichiarato  che “si tratta di un evento importante per la Calabria che, attraverso una programmazione di lungo periodo, potrà diventare un avvenimento significativo capace di incidere sull’attrattività turistica e sul PIL della nostra regione”.  “Con questo provvedimento – ha aggiunto Caligiuri - la Giunta Regionale presieduta da Giuseppe Scopelliti ha voluto dare stabilità all’evento in modo da valorizzarlo e promuovere ulteriormente i siti e i Comuni in cui saranno rappresentati gli spettacoli”.

I tredici siti archeologici – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta regionale - che hanno ospitato nelle scorse edizioni gli spettacoli del “Magna Graecia Teatro Festival” sono: l’Anfiteatro dei Ruderi di Cirella a Diamante, il Parco archeologico di Capo Colonna, l’Abbazia Benedettina di Lamezia Terme, il Tempio di Marasà a Locri, l’Anfiteatro in località Motta a Palmi, l’Arena del Castello Svevo di Reggio Calabria, il Parco Archeologico Scolacium di Roccelletta di Borgia, l’Area archeologica di Cassano allo Jonio, il Parco delle Rimembranze del Castello Normanno di Vibo Valentia, il Parco Archeologico di Kaulon a Monasterace, l’Area archeologica dell’antica Medma di Rosarno, il Teatro Torre Marrana di Ricadi e la Villa Romana di Casignana.

Finora, la previsione del Festival su base annuale non ha consentito di elaborare un progetto culturale complessivo in grado di attrarre pubblico anche da fuori regione, al pari di quanto avviene per omologhi eventi teatrali come il Festival del Teatro di Taormina e il Festival del Teatro Antico a Siracusa. La programmazione pluriennale dell’evento potrà consentire, invece, di sviluppare un progetto culturale di ampio respiro, esportabile oltre i confini regionali e in grado di creare sinergie con altri importanti eventi culturali di rilievo nazionale.

Pertanto, per avviare concretamente la programmazione pluriennale del “Magna Grecia Teatro Festival”, il prossimo mercoledì 23 febbraio, alle ore 12.00, nella sede dell’assessorato alla Cultura, sarà firmato un protocollo d’intesa con i tredici sindaci coinvolti nella manifestazione.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI