Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 24 Settembre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:496 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1236 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:1971 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1503 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1481 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1450 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1724 Crotone

Effettuati nei primi dieci giorni di gennaio pagamenti per oltre 155 milioni

Ammonta ad oltre 155 milioni di euro il volume dei pagamenti effettuati dalla Ragioneria Generale nei primi dieci giorni di gennaio 2012.
Gli uffici hanno infatti provveduto all'emissione dei mandati di pagamento in favore della quasi totalità dei beneficiari che non era stato possibile liquidare negli ultimi mesi del 2011 a causa dei vincoli stringenti imposti dal rispetto del patto di stabilità.
Sono dunque bastate due settimane di lavoro affinché le imprese, gli enti locali e gli altri creditori in attesa di liquidazione ricevessero quanto dovuto, grazie ad uno sforzo organizzativo senza precedenti che ha permesso di anticipare di parecchie settimane la riapertura dei pagamenti rispetto ai tempi degli anni precedenti.
Entro qualche giorno – informa una nota dell’Ufficio Stampa della Giunta - la Ragioneria Generale assicurerà inoltre l'integrale azzeramento dei pagamenti in sospeso per il Patto 2011, completando il lavoro attraverso la liquidazione dei decreti a valere sui residui perenti, per i quali l'ultima Legge di Bilancio prevede una nuova procedura, diretta a monitorarne i volumi.
"La riapertura tempestiva dei pagamenti - ha dichiarato l'Assessore al Bilancio Giacomo Mancini - è senz'altro un risultato positivo conseguito dall'Amministrazione guidata del Governatore Scopelliti, che rappresenta un nuovo segnale di controtendenza rispetto al passato e consente di mettere in circolo risorse copiose in un momento economico complesso e delicato anche per la nostra comunità regionale".

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI