Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 06 Agosto 2020

Incontro sul problema dei progetti dei centri storici tra l’assessore Aiello e l’Ance

L’assessore regionale all’Urbanistica Piero Aiello ha presieduto – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta regionale - un incontro con l’Associazione dei Costruttori Edili di Confindustria (Ance) per discutere in merito alla situazione dei ritardi di pagamento delle imprese edili impegnate nei progetti sui centri storici dei Comuni Calabresi.

Alla riunione, che si è svolta oggi nella sede dell’assessorato, erano presenti anche il dirigente generale del Dipartimento Urbanistica Saverio Putortì e quello di settore Antonio De Marco e, per l’Ance, il presidente regionale Francesco Cava ed il direttore regionale di Ance e Confindustria Luigi Leone.

L’incontro è stato convocato, su richiesta dell’Ance e prontamente accolta dall’assessore Aiello, in seguito alle forti sollecitazioni pervenute dalle imprese impegnate nei cantieri dei progetti “Centri storici” che si trovano in grande difficoltà.

L’assessore Aiello ha illustrato la delicata situazione che si è creata per i Comuni e per le imprese a seguito della sottoscrizione, nel maggio 2009, da parte della precedente Giunta regionale, di un gran numero di convenzioni per la realizzazione di progetti sui centri storici senza copertura finanziaria con il Decreto Dirigenziale n. 6642 del 24/4/2009. Solo nei mesi successivi alla sottoscrizione degli atti, al momento della richiesta di erogazione della prima anticipazione del 20%, i Comuni hanno, però, potuto constatare che le convenzioni erano prive del necessario impegno di spesa e che mancavano per la copertura delle obbligazioni assunte nei confronti dei Comuni ben 122 milioni di euro, corrispondenti al 78% del costo complessivo delle convenzioni stipulate.

All’atto dell’insediamento della Giunta Scopelliti, il Dipartimento Urbanistica ha proceduto a bloccare l’aggiudicazione delle opere che non erano state ancora appaltate e a non ha prorogato le convenzioni in scadenza allo scorso settembre dei Comuni privi di copertura finanziaria, proponendo, però, su indicazione del Presidente Scopelliti, a seguito di una serie serrata di incontri con il Governo, la copertura dei progetti “scoperti” a valere sul “Piano per il Sud” previsto dal decreto sviluppo con l’utilizzo delle economie del FAS.

L’Assessore Aiello, dopo aver informato l’Ance dello stato complessivo dell’arte, ha condiviso le preoccupazioni dell’associazione dei costruttori per la grave situazione debitoria cui le imprese sono state costrette.

Il presidente Cava, prendendo atto dell’informativa della Regione e senza nulla addebitare all’attuale esecutivo, ha sollecitato una forte iniziativa del Dipartimento Urbanistica e della Giunta regionale al fine di trovare adeguate e idonee soluzioni per la mancata copertura dei costi dei progetti. Ciò per consentire uno sbocco positivo all’emergenza finanziaria dei Comuni e delle imprese, pur dando atto della totale assenza di responsabilità in materia dell’attuale Esecutivo regionale.

Infine, l’assessore Aiello ed il presidente Cava hanno concordato di intraprendere alcune iniziative unitamente al sistema delle imprese e con il Governo per trovare soluzioni adeguate e far cessare la situazione di stallo che si è determinata.

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI