Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 16 Gennaio 2021

Riunione sulla sanità calabrese con i Sindacati Confederali

Continua il confronto con i Sindacati Confederali sulle misure organizzative connesse al Decreto 18. Questo l’oggetto della riunione tenutasi nel pomeriggio a Catanzaro, presso la sede della Presidenza della Regione, a cui hanno preso parte il Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti, il Dirigente Generale del Dipartimento Presidenza Francesco Zoccali, i Subcommissari per l’attuazione del Piano di Rientro Luciano Pezzi e Luigi D’Elia, il Dirigente Generale del Dipartimento Tutela della Salute Antonino Orlando, il Dirigente dello stesso Dipartimento Gianluigi Scaffidi, i Direttori Generali delle Asp e delle Ao calabresi e i Sindacati Confederali.

L’incontro – informa una nota dell’Ufficio Stampa della Giunta – è stato fortemente voluto dal Presidente Scopelliti su richiesta delle organizzazioni sindacali, al fine di continuare nell’azione di riforma della sanità calabrese all’insegna del dialogo e del confronto con tutte le parti, ciascuno nel rispetto del proprio ruolo. I soggetti intervenuti hanno tracciato il quadro generale della sanità calabrese, dialogando sugli ultimi provvedimenti adottati e sulle strategie per il futuro, al fine di elaborare linee d’intervento condivise da tutte le componenti. Le organizzazioni sindacali hanno chiesto un maggiore coinvolgimento nel confronto con le singole aziende sanitarie, anche in relazione alla futura organizzazione che verrà adottata.

“E’ stata una riunione molto positiva – ha affermato il Presidente Scopelliti – caratterizzata da una discussione e un confronto su svariate tematiche riguardanti la sanità calabrese. Si tratta di un settore molto delicato per il quale serve un percorso condiviso, ed è importante fare rete affinché si creino le sinergie necessarie per risolvere le criticità e programmare il futuro. Il confronto con le organizzazioni sindacali, che operano sul territorio e sono portatrici di interessi sociali, per noi è un percorso obbligato in virtù della riforma epocale che stiamo portando avanti, per dare ai calabresi servizi sanitari efficienti e di qualità. Alcune osservazioni formulate oggi delle organizzazioni sindacali, ad esempio, saranno oggetto di apposita direttiva commissariale per i Direttori Generali delle Aziende. Siamo aperti al confronto costruttivo, alle indicazioni e ai rilievi dei Sindacati – ha concluso il Presidente Scopelliti – fermo restando che ognuno si assumerà la responsabilità delle proprie decisioni, sempre nel rispetto dei ruoli”.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI