Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 08 Luglio 2020

L'assessore Trematerra interviene in merito alle polemiche della Coldiretti sull'Arcea

L’assessore all’Agricoltura Michele Trematerra – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta regionale -, in riferimento ad una nota della Coldiretti a firma del suo presidente Molinaro, cui ha fatto seguito replica da parte del direttore generale di Arcea Pegorari, intervenire con alcune doverose puntualizzazioni.

“Con il supporto operativo dell'organismo pagatore regionale Arcea, ad oggi, il dipartimento regionale all’Agricoltura – afferma Trematerra - è riuscito ad erogare tutti i finanziamenti per il settore agroforestale calabrese previsti nella programmazione finanziaria del PSR. Tant'é che nonostante la sua operatività effettiva decorra solo dal luglio 2010, anche grazie all'efficace lavoro di istruttoria condotto dalla regione, è stato raggiunto abbastanza tranquillamente il fatidico obiettivo dell' n+2, per il 2010. L'erogazione di ulteriori 54 milioni di euro nel corso del 2011 da parte di Arcea – prosegue l’assessore all’Agricoltura - è dimostrazione che ci sono le condizioni per il raggiungimento dell'obiettivo di spesa anche per il corrente anno. Questo nonostante la congiuntura economica del settore non sia assolutamente positiva; cosa che va ad appesantire la fluidità dei flussi finanziari verso i beneficiari, che devono superare problemi tecnici e burocratici a volte anche molto gravosi. A ciò va aggiunta la troppe volte evocata problematica della certificazione antimafia, la cui incidenza, come visto, è alquanto minimale ma che comunque, per come approfonditamente affrontata dal dipartimento, dall'autorità di gestione del PSR e dalla stessa Arcea, impone che non debba richiedere ulteriori tempi morti. Il quadro della situazione, benché avversato da non poche difficoltà, consente di guardare al futuro prossimo con moderato ottimismo. Ma solo che tutte le parti in causa lascino da parte le polemiche e, ognuno per il proprio ruolo, contribuisca con serenità a dare il proprio contributo. Non è adesso il tempo della polemica – sostiene infine Trematerra - ma quello del lavoro. Per la polemica, quella ovviamente costruttiva, ci sarà tempo solo al raggiungimento dei risultati. E questo solo ed unicamente per il bene dell'agricoltura calabrese”.

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI