Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 23 Settembre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:466 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1218 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:1954 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1485 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1464 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1432 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1705 Crotone

L’Assessore Aiello è intervenuto al Congresso di cardiochirurgia

L’assessore regionale al Governo del territorio Piero Aiello – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta - è intervenuto al congresso di cardiochirurgia che, organizzato dall’equipe del prof. Mauro Cassese, cardiochirurgo del “S. Anna-hospital” di Catanzaro, si conclude oggi in una struttura alberghiera del lametino. L’Assessore Aiello, che è medico,nel porgere ai numerosi convenuti il saluto del Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti, ha sottolineato il suo personale compiacimento per il successo “ottenuto dal convegno che, tra l’altro – ha detto - si è interessato di una metodica,come la TAVI,che è in continua progressione ed il cui sempre più ampio utilizzo esalta il lavoro di gruppo e consente, sopratutto, di lavorare in modo poco o niente invasivo, riducendo i rischi per il paziente ed i costi per la comunità. Questa tipologia di procedura percutanea trans catetere – ha detto ancora Aiello - ha stravolto
completamente il trattamento delle stenosi aortiche sopratutto in pazienti
anziani, e/o affetti da pluripatologie, che risulterebbero ad alto rischio
operatorio”. L’Assessore Aiello ha, poi, espresso anche un plauso particolare al “S.Anna-Hospital” “che, ancora una volta,tra le prime strutture in Europa, ha saputo – ha detto - non solo intercettare i crescenti bisogni in questo campo, ma anche rimodularsi tecnicamente per soddisfare il progresso tecnologico indispensabile nel garantire l’alta specialità del cuore e, nello stesso tempo, ridurre mortalità, degenza ospedaliera e periodo di convalescenza”. Nel concludere, Aiello si è detto lieto dei lavori congressuali perché “almeno ogni tanto possiamo pregiarci, come calabresi,di avere strutture all’avanguardia che riescono a garantire e soddisfare, a tutte le ore del giorno e della notte, in urgenza-emergenza cardiochirurgica,prestazioni di eccellenza”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI