Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 06 Agosto 2020

La Confindustria Calabria all'assise generale di Bergamo

Numerosi sono stati i rappresentanti calabresi che hanno partecipato all’Assise generale di Bergamo della Confindustria, nel corso della quale si sono dibattuti i temi di prioritario interesse per le imprese.

La delegazione guidata dal Presidente f.f. di Confindustria Calabria Francesco Cava e composta da tutte le Associazioni territoriali di Confindustria ed Ance ha fornito il suo contributo di idee e proposte nel corso del dibattito che si è sviluppato.

In particolare sui tavoli del Mezzogiorno, delle infrastrutture e dell’innovazione le imprese calabresi hanno rappresentato non soltanto la situazione locale ma soprattutto hanno contribuito, con le proprie idee e proposte, alla stesura dei documenti finali.

Sul Mezzogiorno i rappresentanti calabresi hanno ribadito la necessità che esso torni ad essere al centro dell’agenda del Governo e dell’interesse generale del Paese e che venga considerato come importante e decisiva area di sviluppo per tutto il territorio nazionale. Fiscalità di vantaggio, sviluppo delle piccole e medie imprese, strategicità del Porto di Gioia Tauro ed infrastrutture sono stati gli argomenti che con più forza sono stati sottolineati.

Un territorio, quello meridionale e calabrese particolarmente articolato e complesso, ma che registra numerose aree di eccellenza e che per svilupparsi necessita di fattori di contesto favorevoli che costituiscono il presupposto basilare di ogni possibile crescita.

A partire dalle infrastrutture, essenziali per un Paese ed un territorio moderno, la cui realizzazione però stenta a concretizzarsi. La lentezza della spesa comunitaria e soprattutto il blocco dei FAS, infatti, condizionano pesantemente lo sviluppo del Mezzogiorno e della Calabria che sono minacciati anche dalle ipotesi di rimodulazione delle risorse che li vedrebbero fortemente penalizzati.

Piena convergenza anche con le linee tracciate dalla Presidente Marcegaglia che si sono ancor meglio manifestate attraverso il voto espresso da tutta la delegazione sui quesiti posti per dettagliare le iniziative future di tutto il sistema confindustriale.

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI