Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 21 Agosto 2018

Forever young: Enzo Fogli…

Ago 06, 2018 Hits:1148 Crotone

Giornate del Cinema Lucan…

Lug 31, 2018 Hits:840 Crotone

Il calabrese Francesco Sa…

Lug 30, 2018 Hits:930 Crotone

Galà della moda: il Rotar…

Lug 24, 2018 Hits:1158 Crotone

I grandi del cinema per l…

Lug 24, 2018 Hits:1105 Crotone

A Crotone la IV edizione …

Lug 19, 2018 Hits:1309 Crotone

Michele Affidato alla pre…

Lug 18, 2018 Hits:1183 Crotone

Giancarlo Cerrelli, Segre…

Lug 13, 2018 Hits:1398 Crotone

Lamezia - Il 10 febbraio la manifestazione di CasaPound in ricordo delle vittime delle Foibe

“Si svolgerà mercoledì 10 febbraio l’annuale corteo in ricordo della tragedia delle foibe organizzato dalla sezione lametina di CasaPound Italia”. A dichiararlo è Massimiliano Cerminara, responsabile provinciale di CasaPound.

“Il 10 febbraio – spiega – è la giornata del ricordo, solennità civile nazionale istituita con la legge n°92 del 30 marzo 2004 con l’intento di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”.

“Anche quest’anno – afferma Cerminara - scenderemo in piazza per ricordare una delle più grandi tragedie italiane e per rendere onore alle oltre 20.000 vittime e ai 350.000 esiliati di Istria, Dalmazia e Friuli Venezia Giulia”. “Nonostante la continua censura portata avanti per anni nei vari ambiti sociali – continua – dalle scuole alle istituzioni, è giunto il momento che la verità e le responsabilità vengano a galla. Non si può continuare a insabbiare quella che è stata un’operazione sistematica di pulizia etnica perpetrata dai comunisti jugoslavi in collaborazione con i partigiani italiani, ai danni di nostri connazionali residenti nelle regioni del Nord-Est, che ha dovuto subire rastrellamenti, deportazioni, torture ed esodi di massa”.

“L’appuntamento – conclude Massimiliano Cerminara – è alle 18 in piazzetta San Domenico, su Corso Numistrano e l’invito è aperto a tutti i cittadini, le associazioni e le forze politiche che intendono partecipare alla memoria di quei tanti italiani barbaramente uccisi dall’odio comunista dei partigiani titini”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI