Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 05 Luglio 2022

Avis: il bilancio del 2015

Il 2015 è stato un anno tanto impegnativo, quanto ricco di soddisfazioni - esordisce con queste parole Carmelo Morgante presidente dell’Avis di Base di S.Eufemia, piccola grande realtà del volontariato nel lametino. Lo stesso, a nome del Consiglio Direttivo e durante il consueto appuntamento all’Assemblea annuale, ha ringraziato tutti i soci donatori e i volontari perché questi ultimi, attraverso la donazione permettono all’Avis di adempiere all’impegno di aiutare e soccorrere chi ne ha bisogno. L’anno appena concluso –continua Morgante - è stato un anno che potremmo definire di revisione e consolidamento caratterizzato dalla necessità di contenere le spese ma, contestualmente mantenere alta la qualita’ e l’efficienza dovuta verso i ns donatori, le Istituzioni ed il mondo del volontariato. Il cammino e’ stato impegnativo, ma allo stesso tempo, possiamo dire che le aspettative erano ben riposte. I risultati sono evidenti, l’incremento delle donazioni conferma la bontà delle scelte effettuate, rendendo i donatori assolutamente partecipi dell’impegno profuso. Ribadisco che la gestione di tale carico organizzativo, lo si e’ potuto governare solo grazie alla grandissima forza di volontà di tutti i volontari.

Morgante si sofferma, inoltre, sulle attività realizzate nel 2015, che oltre alla normale routine mensile (Predisposizione raccolte,chiamate donatori,partecipazione eventi formativi ,riunioni direttivo etc..)

In armonia con i propri fini istituzionali,con quelli di Avis Nazionale, nonché del Servizio Sanitario Nazionale, l’Avis di Base S. Eufemia si propone, oggi come domani, di sostenere i bisogni di salute dei cittadini favorendo il raggiungimento dell’autosufficienza di sangue e dei suoi derivati e di garantire i massimi livelli di sicurezza trasfusionali possibili e promuovere il buon utilizzo del sangue nonché di tutelare il diritto alla salute dei donatori e di coloro che hanno necessità di essere sottoposti a terapia trasfusionale.

Tra i progetti rivolti alla tutela della salute del donatore si possono annoverare tra gli altri: il progetto prostata, quello del colon-retto, inoltre, tra qualche mese partirà il progetto Glaucoma, e il prossimo 10 febbraio saremo presenti nel piazzale antistante la ns Sede (in via delle nazioni 1) con IL CAMPER DELLA SALUTE, MESSO A DISPOSIZIONE DALL’AVIS REGIONALE Calabria per effettuare il test della MOC a tutti i ns donatori , aventi i requisiti, ed a tutti i cittadini che ne faranno richiesta; il tutto gratuitamente.

Molte le collaborazioni con realtà del territorio, quali aziende, scuole, caserme, ecc, con eccellenti risultati quali ad esempio: le raccolte di sangue, effettuate con l’utilizzo dell’autoemoteca fornita dall’Avis Provinciale, rispettivamente nei mesi di aprile e settembre 2015 presso l’aeroporto internazionale di Lamezia Terme e grazie al fattivo apporto della SACAL Spa, a cui vanno i più sentiti ringraziamenti. Con L’Istituto Comprensivo di S. Eufemia Lamezia si è inoltre realizzato il progetto scolastico di Avis Provinciale Catanzaro ” A BRACCIA TESE”, per complessive 4 giornate formative che hanno permesso d’incontrare studenti, genitori e il personale docente.

Dando una rapida occhiata ai numeri si evince che: le giornate donazionali nel corso dell’anno 2015 risultano essere 16, attraverso le giornate di raccolta si è potuto conferire aall’ospedale di Lamezia Terme un totale di n. 606 unità di sangue intero, e n. 2 di Plasmaferesi. Per un totale complessivo di 608 unità a differenza delle 563 unità del 2014.

L’Avis di base di S.Eufemia annovera, al 31/12/2015, 300 soci donatori, di cui 52 nuovi iscritti e 14 soci collaboratori.

I propositi per l’anno 2016 dell’Avis di Base di S.Eufemia sono quelli di:

  1. A. Garantire il numero delle donazioni , avendone previste in numero di 16;
  2. B. Facilitare la ricezione delle analisi ematochimiche post donazione, incrementando e migliorando il ns servizio posta elettronica.
  3. C. Crescere: accogliendo nuovi volontari perché più si è piu’ diventa grande la famiglia, accrescendo il numero dei donatori. Insistere nel coinvolgere i giovani, pur se il loro impegno nello studio o nel lavoro li rende attenti ma poco disponibili.
  4. D. Incentivare le donazioni frazionate presso Avis Provinciale Catanzaro curando maggiormente l’informazione poiché vi è la possibilità di prenotare comodamente secondo le proprie esigenze .
  5. E. Migliorare ancora di più la visibilità e l’immagine dell’associazione;
  6. F. Avvicinare progressivamente nuovi elementi alla Dirigenza in modo da garantire per il futuro un ricambio generazionale;
  7. G. Continuare nella prevenzione medica con l’aiuto di Avis Provinciale e Regionale che oltre ai progetti prostata/Colon-retto, gia’ in atto, stanno dando vita a quello relativo al Glaucoma ed alla moc , ai quali sicuramente ne seguiranno altri, sempre nell’ottica della prevenzione.

E’ convinzione comune, infine, che le Associazioni come l’Avis, siano pilastri del sistema sanitario poiche’ garantiscono qualita’, sicurezza e autosufficienza,conquistate attraverso la generosita’ e la collaborazione dei tanti soci, sostenuti da una buona organizzazione.

Per ultimo, ma non per importanza, un doveroso a tutte quelle persone che hanno condiviso con lui le fatiche e le soddisfazioni di quest’anno, ovvero al Consiglio Direttivo che ha messo in campo impegno e passione, a tutti gli associati ed ai simpatizzanti e agli amici che hanno fattivamente assicurato la loro disponibilità per il bene degli altri.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI