Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 07 Agosto 2022

Si è insediato il Coordinamento Regionale delle Consulte provinciali studentesche

Coordinamento 2016

Si è insediato, nei giorni scorsi, presso l’Ufficio Scolastico Regionale delle Calabria, il Coordinamento Regionale delle Consulte provinciali studentesche. Alla riunione hanno partecipato tutti i componenti il prestigioso organismo, ossia: i Presidenti delle Consulte Provinciali: Carloalberto Corica per Reggio Calabria, Vincenzo Covelli per Cosenza, Gian Piero La Vecchia per Crotone, Alessio Rocca per Catanzaro e Giovanni Di Bartolo per Vibo Valentia, eletto all’unanimità anche Presidente regionale. Erano presenti anche i Docenti referenti provinciali per le Consulte studentesche: Maria Carmela Siclari per Reggio Calabria, Maria Marino per Catanzaro, Santino Mariano per Crotone e Franca Falduto per Cosenza e Vibo Valentia nonché Coordinatrice regionale per l’USR dell’intero organismo che rappresenta tutte le cinque Consulte.

Questo strategico organismo dovrà garantire il supporto organizzativo e la consulenza tecnico-scientifica delle iniziative a livello regionale e promuovere l’ideazione e la realizzazione di attività progettuali di rilevanza nazionale ed internazionale al fine di garantire lo sviluppo di una rete regionale delle Consulte provinciali raccordata alle altre Istituzioni, al Forum dei Genitori e delle Associazioni studentesche e, soprattutto agli Enti Locali, la Regione in particolare, interlocutore fondamentale, che ha già da subito manifestato il proprio interesse attraverso la sua voce più autorevole, quella del Presidente Oliverio.

A tal fine, durante la riunione ognuno dei Presidenti ha esposto il proprio programma concertato precedentemente in assemblea plenaria con tutti i rappresentanti eletti nelle singole Consulte Provinciali che pur mantenendo autonomia decisionale e progettuale sul proprio territorio, hanno fatto emergere, già durante questa prima occasione di confronto, quanto le singole iniziative nonché le migliori pratiche messe in atto dalle stesse non possono che essere valorizzate se condivise e, quindi, riproposte in contesti diversificati. Un esempio per tutti i progetti “Capire i conflitti per praticare la pace” e “Quarto anno d’Eccellenza a Rondine” proposti dalla Consulta di Vibo Valentia alle altre grazie al supporto della testimonial Ludovica Busceti, attualmente borsista presso la Cittadella della Pace.

A conclusione della proficua giornata di lavoro, sono giunti anche    da parte del Direttore Generale dell’USR Calabria, Diego Bouché, i migliori auspici al neo coordinamento sollecitando, come già ricordato nel suo discorso augurale di fine anno, una partecipazione sempre più consapevole, un esercizio della autonomia critica e, quindi, l’assunzione di una maggiore responsabilità verso la difesa dei loro diritti e l’osservanza delle norme di comportamento che regolano la convivenza democratica, dalle quali dipende la qualità della vita in genere e di quella scolastica in particolare.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI