Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 15 Ottobre 2019

Alluvione 1996, Cerrelli:…

Ott 14, 2019 Hits:105 Crotone

Con Shakespeare partita l…

Ott 11, 2019 Hits:201 Crotone

Cerrelli difende gli abit…

Ott 04, 2019 Hits:480 Crotone

"Assaggiamo la Calab…

Ott 04, 2019 Hits:352 Crotone

Giornata Europea delle Li…

Ott 03, 2019 Hits:387 Crotone

Candelnight, a Scandale l…

Set 25, 2019 Hits:622 Crotone

Vernice, il cd dei "…

Set 23, 2019 Hits:672 Crotone

Dismesse le funzioni ospedaliere di sei strutture in Calabria

Sono sei le strutture in Calabria oggetto dei provvedimenti del Piano di rientro che prevede la dismissione delle funzioni ospedaliere. Dopo gli ospedali di Chiaravalle e Soriano – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta regionale - ad essere dismessi sono stati quelli di Taurianova e Siderno, oggetto della visita, questa mattina, del Governatore della Calabria Giuseppe Scopelliti. Nel corso del sopralluogo il Presidente ha illustrato dati e cifre. All’ospedale di Siderno su 22 posti letto erano impiegate 85 unità ed un costo complessivo di 431.000 euro a posto letto annuo, molto alto rispetto alla media che va da 120.000 a 180,000 euro. La struttura aveva una produzione di 3,5 milioni di euro ed un costo complessivo di 9,5 milioni. A Taurianova erano 18 i posti letto al 2009 con un personale di 93 unità ed un costo complessivo di 411 euro a posto letto annuo. Produzione di 1,3 milioni di euro e costo complessivo di 7,4 milioni. Palmi, Siderno, Chiaravalle, San Marco Argentano, Soriano e Taurianova sono le 6 strutture trasformate in punti di primo intervento. San Marco Argentano e Palmi cesseranno a breve le funzioni ospedaliere.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI