Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 29 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:1078 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1574 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1094 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1798 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2558 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:2059 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:2050 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:2004 Crotone

Benedetto XVI ha lasciato per un momento il suo «ritiro spirituale» per aprire il cuore alla comunità di Platania

Momento di festa della comunità di Platania con l'Oratorio (1)

 

Il Papa emerito Benedetto XVI non pone limiti alla sua generosità e disponibilità verso tutti i fedeli e soprattutto verso quelli che manifestano a Lui sentimenti di stima e vicinanza anche nelle sue personali ricorrenze. Appartengono a questa schiera di fedeli i bambini dell’Oratorio e la comunità San Michele Arcangelo di Platania, e , naturalmente, il parroco don Pino Latelli che, qualche tempo fa , ha voluto esprimere con un telegramma, anche a nome di tutti i parrocchiani, fervidi auguri, vicinanza e affetto aBenedetto XVI in occasione del suo compleanno. «Siamo accanto a Voi, Padre Santo, con la preghiera e con il cuore gonfio di affetto, gridiamo a Vostra Santità che Vi vogliamo tanto bene» aveva scritto il sacerdote.

Benedetto XVI, checon il suo gesto umile e coraggioso nel voler continuare a portare la croce al di fuori del Pontificato ha lasciato a capo della Chiesa il nuovo Pontefice Francesco, si è degnato, ancora una volta, di volgere il suo sguardo paterno alla piccola comunità calabresesuggellando la forte vicinanza tra Lui e la comunità del piccolo centro del Reventino.

Il Papa emerito, che ora vive “nascosto al mondo” nel monastero Mater Ecclesiae in Vaticano, luogo in cui si sta dedicando, come annunciato da Lui stesso l’11 febbraio scorso, al servizio della chiesa anzitutto con la preghiera, con lo studio e in solitudine, lontano dai riflettori, ha lasciato per un momento il suo "ritiro spirituale monacale" per aprire il cuore e una "finestra" dal Vaticano alla Comunità di Platania , alla quale con disarmante franchezza e spontaneità , tramite l’assessore e monsignore Peter B. Wells, ha inviato la sua breve e significativa missiva : «Reverendo Signore,con recente messaggio, Ella, a nome anche della Comunità parrocchiale e dei bambini dell’Oratorio, ha indirizzato al Pontefice emerito Benedetto XVI fervidi voti augurali nella fausta ricorrenza del Suo compleanno, uniti a sentimenti di stima e ammirazione. Sua Santità ringrazia per il devoto gesto e, mentre assicura il ricordo nella preghiera, di cuore imparte la Sua Benedizione Apostolica, che volentieri estende a quanti si sono associati nel cortese augurio e alle persone care». Grande la gioia dei bambini e della comunità platanese per questo dono che l’emerito Vicario di Cristo in terra ha voluto elargire loro e che custodiranno per sempre nel loro cuore per trarne conforto e forza nei momenti belli della vita ma anche in quelli critici che, purtroppo, nessuno dei mortali può fugare. D’altronde non è la prima volta che l’emerito Pontefice dialoga con i bambini dell’Oratorio e la comunità parrocchiale San Michele Arcangelo avendo da tempo, prima che Egli abdicasse dal trono pontificio, intavolato un ricco e proficuo carteggio epistolare all’insegna dell’amicizia, della sincerità e dell’amore.«Manifesto sentimenti di profonda stima, filiale affetto e sincera gratitudine a Sua Santità Benedetto XVI per la sua luminosa testimonianza di fede e di amore appassionato alla Chiesa e al mondo – sottolinea la responsabile dell’Oratorio Maddalena Cimino – e lo ringrazio vivamente per l’affetto paterno e la vicinanza alla nostra piccola comunità specialmente ai bambini dell’Oratorio parrocchiale, che da tanto tempo occupano nel Suo cuore un posto importante».«Ringrazio di cuore – afferma don Pino Latelli - Papa Ratzinger,che ha iniziato il pontificato come “umile operaio” nella vigna del Signore e lo ha finito come “semplice pellegrino che inizia l’ultima tappa del suo pellegrinaggio sulla terra”sia perchè continua a dare al mondo, nel silenzio e nel nascondimento, la sua lezione di fede con una vitadedicata alla preghiera e allo studio teologico e sia perché è vicino con paterno affetto e sollecitudine pastorale alla nostra comunità». 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI