Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 02 Dicembre 2020

Accordo Regione- ANCI- UPI sul “Patto di Stabilità regionale incentivato”

IMG_0532

 

Si è svolto presso il dipartimento bilancio il tavolo di concertazione fra la Regione Calabria, l’Anci e l’Upi (Unione Province d’Italia) per discutere della concreta attuazione del “Patto di Stabilità regionale incentivato”, previsto dalla legge di stabilità 2013.

Nel corso dell’incontro – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta regionale – si è discusso della definizione dei criteri per l’assegnazione degli spazi finanziari a comuni e province, in attuazione della delibera di Giunta regionale con la quale la Regione ha messo a disposizione quasi 39 milioni di euro a valere sul proprio obiettivo programmatico del patto di stabilità, per concederli agli enti territoriali calabresi.

Al tavolo, presieduto dall’Assessore al bilancio Giacomo Mancini, ha partecipato il Presidente di Anci Calabria, Peppino Vallone, i dirigenti Canino e Frustaci su delega del Presidente di UPI Calabria Wanda Ferro, il Dirigente Generale del dipartimento bilancio della Regione, Pietro Manna ed il dirigente del settore bilancio, Filippo De Cello.

Le associazione rappresentative degli enti locali hanno manifestato interesse e soddisfazione per lo strumento attivato dalla Regione Calabria, che rappresenta una soluzione per aumentare la spesa in favore del territorio e delle imprese, per controbilanciare gli effetti negativi ed i ritardi prodotti dal patto di stabilità.

Al termine dell’incontro, le parti hanno sottoscritto un accordo sui criteri di riparto degli spazi finanziari, da destinare prioritariamente al pagamento dei residui passivi in conto capitale per interventi a valere sulle risorse dei fondi strutturali comunitari e dei fondi FAS.

Per salvaguardare i piccoli comuni che affrontano per la prima volta le problematiche connesse al patto di stabilità, è stato inoltre stabilito che il 50% delle risorse disponibili siano destinate ai comuni sotto i 5.000 abitanti.

Molto stretti sono i tempi per le procedure: le istanze dei comuni dovranno essere inviate entro il prossimo 17 maggio, in modo che la Regione Calabria possa completare l’iter entro il termine previsto dalla legge di stabilità, fissato al 31 maggio.

“Siamo soddisfatti dell’accordo siglato con ANCI ed UPI, – ha dichiarato l’Assessore al bilancio ed alla programmazione economica, Giacomo Mancini – che testimonia l’attenzione dell’Amministrazione regionale verso il mondo delle autonomie locali, per le quali il patto di stabilità regionale incentivato rappresenta uno strumento significativo di supporto finanziario, in questa fase di grave crisi”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI