Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 16 Ottobre 2021

La vicepresidente della Regione Antonella Stasi ha illustro a Corigliano Calabro il calendario croceristico 2013

La vicepresidente della Regione Antonella Stasi – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta regionale - ha illustro, nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso la sede dell’Autorità portuale di Corigliano Calabria, il calendario croceristico 2013. All’incontro con i media hanno partecipato anche il deputato uscente Giovanni Dima, il consigliere regionale Francesco Caputo, Eufemia Tarsia della Commissione straordinaria del Comune di Corigliano, il Capitano di Fregata Antonio D’Amore della Capitaneria del porto di Corigliano, Luigi Errante dell’Autorità portuale di Gioia Tauro e l’assessore ai trasporti della Provincia di Cosenza Giovanni Forciniti.

La Regione Calabria punta ad ampliare la propria presenza nel mercato crocieristico in virtù della crescente offerta di strutture portuali le cui potenzialità per il settore sono in continuo incremento. Si sta portando avanti, infatti, un intenso lavoro per promuovere i porti ed il territorio, per ampliare l’offerta di servizi e quindi aumentare i traffici e, conseguentemente, occupazione e ricchezza prodotta. Attualmente sono quattro le realtà portuali, individuate nell’ambito del “Master Plan Portuale” che fungono da punti per l’imbarco/sbarco e transito passeggeri. I porti di Reggio Calabria, di Vibo Valentia, di Crotone e di Corigliano vantano significative risorse strategiche come la posizione geografica, i servizi complementari e le spiccate capacità relazionali. Nella crociera, infatti, oltre all’elemento tecnico necessario all’approdo della nave ed alla gestione razionale dei servizi, ciò che fa la differenza è il territorio con le sue attrattive, le sue bellezze, la sua cultura.

L’obiettivo è quello di raggiungere 50/80 mila passeggeri entro i prossimi tre anni, di cui la maggior parte provenienti dalle cosiddette navi “di nicchia” (che offrono viaggi diversi da quelli delle crociere abituali, con tour tematici). Questo segmento è composto da individui che, a terra, hanno una capacità di spesa molto superiore a quella dei crocieristi delle navi di massa.

Nel Porto di Corigliano, per l’anno 2013, sono programmati 3 scali della Costa Voyager, la più grande di tutte le navi attraccate finora con i sui 1000 turisti e 550 membri dell’equipaggio. Le date degli scali sono previste per il 13 e 29 marzo ed il 5 maggio prossimi.

La Regione Calabria ha inteso,inoltre, promuovere un Protocollo d’intesa con l’Autorità Portuale di Gioia Tauro, la Capitaneria di Porto di Reggio Calabria, la Capitaneria di Porto di Vibo Valentia, per creare una rete di collaborazione con Comuni, Province e Camere di Commercio per accrescere ulteriormente l'immagine e la riconoscibilità della Regione, rilanciando sui mercati turistici nazionali ed internazionali il "Prodotto Calabria", e sviluppare importanti accordi commerciali con compagnie di crociera, che prevedano l’attracco di navi nelle infrastrutture portuali del territorio.

In questo scenario il mercato crocieristico conferma la propria solidità e l’appeal di sempre ed il sud Italia, in particolare, costituisce una destinazione in cui l’interesse dei cruise operator mondiali si mostra di anno in anno più forte perché sempre più promettente in termini di margini di sviluppo del business.

“Siamo impegnati, assieme agli enti locali - ha sottolineato la Vicepresidente Antonella Stasi – a supportare la conoscibilità e l’immagine del territorio con iniziative di comunicazione nei canali specialistici quali ad esempio la partecipazione ad importanti manifestazioni fieristiche settoriali ed iniziative di incoming in favore degli opinion maker delle compagnie di navigazione. L’obiettivo è quello di stimolare le realtà locali per incrementare la cultura turistica tra i cittadini e tra i commercianti, mettere in sinergia il territorio”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI