Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 15 Aprile 2021

Sottoscritto protocollo d’intesa con le concessionarie di acque minerali

IMG-20130211-WA0001

 

L’assessore regionale alle attività produttive Antonio Caridi – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta - ha promosso e sottoscritto, in rappresentanza della Regione Calabria, un protocollo d’intesa con le ditte concessionarie di acque minerali che impegna le parti a mantenere il posto di lavoro di tutta la forza lavoro occupata.

L’atto è stato firmato, nella sede dell’assessorato regionale, con la “Mangiatorella S.p.a.”, “Calabria Acqua Minerale S.a.s.”, “Sila S.p.a.” e “Fontana della Salute S.r.l.”.

Il protocollo nasce in seguito alla delibera adottata dalla Giunta regionale in merito all’istituzione di un canone a carico dei concessionari di acque minerali e termali per l’imbottigliamento e la commercializzazione delle stesse, commisurato alla quantità di risorsa idrominerale emunta.

Le società concessionarie hanno esposto all’assessore Caridi le problematiche economiche, di mercato e sulla concorrenza, derivanti dall’applicazione del canone concessorio nella misura stabilita.

“Pertanto – ha dichiarato Caridi - abbiamo provveduto ad apportare nella delibera di Giunta di approvazione dei canoni la possibilità di una riduzione del imposta del 60% per i concessionari che sottoscrivono protocolli d’intesa con la Regione Calabria che stabiliscono patti sulla difesa dei livelli occupazionali. Ciò – ha evidenziato Caridi – consente di evitare prevedibili riflessi sul piano degli investimenti occupazionali, considerate le condizioni sociali ed economiche del territorio calabrese, con particolare riferimento alle note problematiche occupazionali già critiche ed oggi aggravate dalla crisi economica in atto, ed anche di poter trarre il maggior profitto dal bene demaniale a beneficio della collettività sia di rispettare il principio comunitario di libera concorrenza del mercato”.

Dal canto loro i rappresentanti delle quattro società firmatarie hanno espresso apprezzamento e plauso per l’assessore Caridi, la cui attenzione ha consentito di produrre un mantenimento dei livelli occupazionali, che costituisce un risultato di grande rilevanza in questo specifico momento di crisi. Secondo i concessionari, inoltre, la prosecuzione di questi positivi rapporti e di questa sinergia permetterà la realizzazione di attività improntate ad etica e legalità, con l’avvio di un circolo virtuoso a vantaggio delle aziende ed a favore dei consumatori e dell’intera economia calabrese.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI