Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 29 Novembre 2020

L’assessore Caligiuri ha partecipato all’inaugurazione dell’anno scolastico

L’assessore regionale alla cultura Mario Caligiuri – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta - è intervenuto all’inaugurazione dell’anno scolastico avvenuta questa mattina al Teatro Politeama di Catanzaro.

Alla manifestazione hanno partecipato il capo Dipartimento del Ministero dell'istruzione Giovanni Biondi, il direttore dell'Ufficio scolastico regionale Francesco Mercurio, il Prefetto di Catanzaro Antonio Reppucci e l'assessore alla pubblica istruzione del Comune di Catanzaro Patrizia Carrozza.

Nel suo intervento Caligiuri, dopo aver portato i saluti del presidente della regione Giuseppe Scopelliti, ha evidenziato che “in un momento di grande difficoltà e tensioni sociali, la scuola calabrese è in movimento, grazie a una serie di interventi strutturali e di qualità. L'inaugurazione dell'anno scolastico – ha aggiunto l’assessore regionale - ha un forte valore simbolico ed in questa occasione possiamo evidenziare una serie di risultati significativi: l'aumento del numero dei lettori, l'incremento delle iscrizioni negli istituti tecnici, l'aumento del tempo scuola nei Comuni ad alta densità criminale. La qualità della scuola è una priorità politica dimostrata con concreti interventi in tutti i settori. Per quando riguarda l'edilizia scolastica finora sono stati investiti 150 milioni di euro, mentre sono stati finanziati quasi 300 nuovi laboratori didattici. Tra l’altro – ha sottolineato ancora Caligiuri - grande attenzione è stata dedicata ai rapporti col mondo del lavoro, anche attraverso la realizzazione della banca dati ‘conoscenza Calabria’ e l’avvio degli Istituti Tecnici Superiori. Sull'educazione alla legalità c'è stato il massimo impegno con l’aumento del tempo scuola nei comuni ad alta densità criminale e con la promozione della cultura musicale proposta dalle orchestre giovanili, e per esse quella di Delianuova. Stiamo inoltre sperimentando il più grande progetto di cooperazione all’istruzione d'Europa, confermando il ruolo strategico che la Calabria può svolgere nel Mediterraneo. Notevole anche l'impegno messo in campo per la costruzione dell'identità e la promozione del patrimonio culturale della regione con "Calabria Jones", l'iniziativa di educazione all'archeologia più significativa d'Italia che sta coinvolgendo 5 mila giovani delle scuole medie. Una serie di attività concrete – ha ribadito infine l’assessore Caligiuri - che confermano il grande fermento della scuola calabrese e che si svilupperanno anche in quest'anno scolastico con iniziative sulla scuola digitale, con tablet per studenti e docenti, con la realizzazione dei Poli formativi e con il progetto ‘Una scuola per leggere’ che approderà a maggio del 2013 al Salone del Libro di Torino”.

Alla termine della manifestazione l'assessore Caligiuri ha incontrato una delegazione di precari amministrativi tecnici ed ausiliari della provincia di Reggio Calabria e alcuni genitori del Comune di Guardavalle che hanno esposto i gravi disagi del mondo scolastico.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI