Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 20 Settembre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:387 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1166 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:1901 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1436 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1411 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1383 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1656 Crotone

Stillitani: nuovo finanziamenti per gli ammortizzatori sociali

L’assessore regionale al lavoro Francescantonio Stillitani - informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta - ha formalizzato con una lettera la richiesta, da lui avanzata personalmente al Ministro del lavoro Elsa Fornero nel corso di una riunione svoltasi qualche giorno fa a Roma, di ulteriori 120 milioni di euro necessari al pagamento degli ammortizzatori sociali in deroga, fino al 31 dicembre 2012. Nel corso dell’incontro, il Ministro Fornero, dopo aver analizzato assieme all’assessore Stillitani i dati relativi alla richiesta, si era data dieci giorni di tempo per vagliare la richiesta.

Nella missiva, sottoscritta anche dal dirigente generale del dipartimento regionale lavoro, Bruno Calvetta, Stillitani, dopo avere premesso che “le risorse finanziarie della Regione determinate nell’intesa dell’8 Aprile 2009, attuativa dell’accordo Stato–Regioni del 12 febbraio 2009, sono state completamente utilizzate nel rispetto delle percentuali da destinare per le politiche attive e passive” ha messo in evidenza che “per l’anno in corso i costi per la gestione degli ammortizzatori sociali in deroga sono a totale carico del Ministero del Lavoro, così come stabilito dal punto 16 dell’intesa Stato–Regioni 2011–2012 e che in data 5 giugno 2012 è stato sottoscritto un primo accordo con il Ministero del Lavoro con il quale sono stati assegnati alla Calabria 80 milioni di euro. Lo stesso accordo – ha scritto ancora l’assessore - prevede l’obbligo della Regione e dell’Inps di verificare l’andamento della spesa, anche al fine dell’integrazione delle risorse già assegnate. Dall’analisi dei dati Inps risulta una saldo negativo per la Calabria, alla data del 9 luglio scorso, di 43.404.850,00 euro.Le nuove concessioni di mobilità e Cig sinora autorizzate dalla Regione e ancora non erogate comportano un costo complessivo di 25.581.922,00 euro. Pertanto – ha specificato Stillitani - all’assegnazione degli 80 milioni di euro vanno detratti complessivamente 68.986.772,00 euro con un residuo attivo di 11.013.228 ancora da utilizzare. Ad ogni buon fine - ha concluso la lettera l’assessore Stillitani - e per assicurare le richieste ancora inevase di cassa e mobilità, si chiede che il Ministero assicuri il proprio impegno, per come previsto nell’ accordo del 5 giugno 2012, per ulteriori 120 milioni di euro e per il periodo intercorrente alla definizione della negoziazione di che trattasi, autorizzare l’Inps a proseguire nell’erogazione dei sostegni al reddito in deroga”.

L’assessore Stillitani, nonostante si dichiara fiducioso per l’esito che avrà la suddetta richiesta, anche a fronte dell’accordo Stato–Regioni sottoscritto due anni fa, esprime qualche perplessità per quanto riguarda il pagamento degli ammortizzatori sociali in deroga nel corso del prossimo anno “dato che – ha detto - le affermazioni del Ministro Fornero in merito non sono state affatto rassicuranti” e rivolge un appello “alle forze sindacali e a tutto il partenariato sociale affinché si faccia fronte comune per scongiurare il pericolo che migliaia di lavoratori, sottoposti a trattamenti in deroga, non ricevano più le somme a loro spettanti. Cosa questa che – ha dichiarato infine Stillitani - determinerebbe una vera e propria emergenza sociale”.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI