Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 27 Ottobre 2021

Ragusa La Pallamano Reusìa vince e si salva

Tre punti che valgono un’intera stagione. Li ha conquistati, questa mattina, la Pallamano Reùsia che, vincendo in casa con il risultato di 29-25 contro il Valens Palermo, ha di fatto conquistato la matematica salvezza nel campionato di serie B. L’obiettivo prefissato ad inizio stagione è stato raggiunto alla nona vittoria, che ha permesso di incamerare il 27esimo punto, dell’anno agonistico e con ben sette turni di anticipo rispetto alla naturale conclusione del torneo. “Un grandissimo risultato per tutto il nostro entourage – afferma il tecnico Saro Cappello – e possiamo dire che, da oggi, prende il via un altro campionato per la Pallamano Reùsia. Un campionato in cui cercheremo di toglierci ulteriori soddisfazioni, compresa quella di battere la capolista che verrà a trovarci tra qualche settimana. Per ora, però, pensiamo a celebrare degnamente questo momento che si è concretizzato contro ogni logica prospettiva, quella, cioè, di una squadra giovane su cui in pochissimi avrebbero scommesso all’inizio. Ed invece, chi ci ha creduto sino in fondo, come il sottoscritto, è stato ripagato nel modo migliore e, per certi versi, inatteso”. Un gruppo, quello che costituisce il sette ibleo, che ha visto crescere il proprio rendimento gara dopo gara. E che, alla fine, ha piazzato una serie di colpi vincenti, tali da garantire il raggiungimento del traguardo agognato, la permanenza in un campionato non semplice. “Direi, inoltre, che da oggi – prosegue Cappello – stiamo lavorando per il futuro. Continueremo a gettare le basi per costituire una squadra che possa continuare a rappresentare in maniera degna e competitiva la pallamano nella nostra città di Ragusa”. Per quanto riguarda la gara odierna, dopo una partenza bruciante dei padroni di casa (4-1, 6-2), il Valens ha riacquistato fiducia nelle proprie potenzialità, sino a costringere i reùsini a chiudere il primo tempo avanti di una sola lunghezza (11-10). Nella ripresa, la squadra di Cappello ha ricominciato a marciare sui soliti ritmi, salvo far registrare, nel finale, un appannamento di idee che ha favorito il ritorno di fiamma degli ospiti. Sono state un paio di parate di Ciccio Parasiliti, ad una manciata di minuti dal termine, a salvare il risultato e a garantire alla Pallamano Reùsia lo sprint necessario per chiudere l’incontro nel modo migliore, permettendo alla squadra di Cappello di conquistare i tre punti in palio. “Non era un avversario per nulla semplice – commenta ancora l’allenatore – perché, rispetto all’andata, il Valens è migliorato parecchio e lo testimonia il filo da torcere che ci ha dato sino al fischio finale. Ma per noi era fondamentale vincere. E ci siamo riusciti. Da ora penseremo a migliorare ancora di più”.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI