Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 22 Gennaio 2021

Seconda vittoria in campionato per la Venosan Orizzonte Catania

Medea Verde


Seconda vittoria in campionato per la Venosan Orizzonte Catania, che nella seconda giornata del campionato di serie A1 di pallanuoto femminile ha vinto 15-9 sul campo del Volturno.

Come già accaduto nella prima giornata, le rossazzurre hanno quindi avuto la meglio sull’altra neo-promossa del campionato di A1, che comunque nel primo tempo ha dato filo da torcere alle campionesse d’Italia, aggiudicandosi il parziale con il risultato di 4-3. Pronta reazione delle ospiti, vincitrici del secondo tempo per 5-1, mentre il terzo parziale è stato molto equilibrato e si è concluso sul 3-3. L’ultimo tempo, infine, è andato ancora alla Venosan Orizzonte Catania, che lo ha vinto con il risultato di 4-3.

Mattatrice di giornata è stata questa volta il neo-acquisto Medea Verde, autrice di quattro reti, mentre Tania Di Mario ne ha messe a segno tre (due su tiro di rigore). Due goal a testa per Federica Radicchi, Silvia Motta e Arianna Garibotti, uno per Valeria Palmieri e Rosaria Aiello

A tirare le somme, a fine partita, ci pensa il coach della Venosan Orizzonte Catania: “Abbiamo fatto qualche piccolissimo passo avanti – dice Pierluigi Formiconi – , ma bisogna comunque ammettere che abbiamo preso ancora una volta troppi goal, solo uno in meno rispetto alla scorsa partita. Ci sta che facciamo sedici reti, ma non che ne subiamo nove. Non siamo ancora in forma, c’è poco da fare, e continuare ad ammetterlo ci può solo aiutare a prendere consapevolezza di questo, dandoci la spinta necessaria per impegnarci a migliorare più rapidamente. Bisogna riconoscere tuttavia che il viaggio in nave per raggiungere Napoli è stato pesantissimo e che qualcuna delle ragazze ne ha risentito e anche per questo oggi non ha potuto fare meglio. Ho visto qualche piccolo progresso anche da Medea Verde, ma deve e può fare ancora moltissimo. E comunque per una che migliora ce n’è sempre qualcuna che non lo ha ancora fatto, quindi non ci siamo ancora, ma per fortuna abbiamo un po’ di tempo a nostra disposizione per raggiungere il top della forma”.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI