Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 31 Ottobre 2020

Finalmente un docufilm su…

Ott 30, 2020 Hits:132 Crotone

Grande, un giovanissimo p…

Ott 30, 2020 Hits:114 Crotone

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:1145 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1608 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1125 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1829 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2592 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:2091 Crotone

Catania - Strano Light esagerata

Il ruolino di marcia adesso ha quasi dell’incredibile.

Otto vittorie su altrettante gare giocate in campionato. Oggi è toccata alla Privilege Yard NC Civitavecchia, cadere sotto i colpi della capolista Strano Light Nuoto Catania.

12 a 10 per gli etnei il finale, con una sfida sempre in bilico e risolta nei minuti finali della gara. Decisivo quindi l’ultimo parziale, stravinto dai catanesi 4 a 1 nonostante l’assenza per l’intera partita dell’ungherese Zoltan David, fermato da un infortunio qualche giorno fa. Non era semplice, soprattutto per il valore dell’avversario e per la pressione del pubblico di casa, come da tradizione caloroso e rumoroso.

E’ andata come da copione però, con i sorrisi dei catanesi a farla da padrone dopo un’ora di gioco ad altissimo ritmo.

Così Francesco Scuderi: Abbiamo giocato con la testa. Pur non giocando una grande gara siamo stati bravi a rimanere in partita fino all’inizio del quarto tempo: poi la maggiore lucidità fisica ha fatto la differenza. Peccato per non aver gestito al meglio gli ultimi 10 secondi del match, con la palla in nostro possesso. Per diventare una grande squadra abbiamo l’obbligo di non cadere nelle provocazioni avversarie. Da domani testa al Bari”. Sulla stessa lunghezza d’onda il tecnico della formazione catanese Giuseppe Dato: “Sono molto contento e soddisfatto per la prova offerta dai miei. Abbiamo violato un campo abbastanza tosto nonostante una gara giocata a sprazzi. Bene l’ultimo segmento di partita, con una vittoria che da consapevolezza dei nostri mezzi, partendo dal presupposto che mancavano pedine importanti ed altre erano a mezzo servizio. Piedi per terra però, e testa già ben concretata sul prossimo impegno di stagione”.

Tra i più positivi quest’oggi Aurelio Scebba, autore di tre gol ed oggi autentico leader etneo: “Ad inizio abbiamo patito incredibilmente l’elevata temperatura e la pressione del pubblico di casa. Questa però è una vittoria importante per come è arrivata e perché in questo campo sono state e saranno poche le formazioni che riusciranno a strappare punti. Andiamo avanti seguendo questa strada”.

Privilege Yard NC Civitavecchia-Strano Light Division CT 10-12
Privilege Yard Civitavecchia: Del Lungo, Simeoni 2, Coleine 1, Buffardi, Rinaldi, Lisi 4 ( 2 rig.), G. Muneroni, Zinno, Castello, Foschi 1, S. Pagliarini 1, A. Muneroni, Chiarelli 1. All. M. Pagliarini
Strano Light Division Catania: Patti, B. Torrisi 1, Riccioli 1, La Rosa 1, David, Iuppa 1, Scebba 3 (2 rig.), Nikolic 2, Erbicella, Privitera, Ordile, G. Torrisi 2, C. Torrisi 1 (1 rig.). All. Dato
Arbitri: L. Bianco e Calabrò

Note: parziali 3-2, 2-2, 4-4, 1-4. Foschi (C) espulso per proteste nel terzo tempo. Uscito per limite di falli C. Torrisi (C) nel terzo tempo. Espulsi per brutalità nel quarto tempo Iuppa (C) e Simeoni (C). Superiorità numeriche: Civitavecchia 4/10 + 2 rig., Catania 4/5 + 3 rig. Spett. 500 circa.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI