Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 24 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:889 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1495 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1019 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1718 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2477 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1985 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1976 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1926 Crotone

Ragusa - La Pallamano Reùsia perde anche a Mazara

Seconda sconfitta in 24 ore per la Pallamano Reùsia. Troppo forte il Mazara per il sette di Saro Cappello che, però, nella gara di oggi pomeriggio, valida per il recupero della prima giornata del campionato di serie B, ha onorato il campo al meglio. Pur giocando in trasferta e contro un avversario tra i più validi dell’intero torneo, i reùsini hanno tenuto alto il livello della loro performance agonistica, tanto da far temere il peggio ai padroni di casa. Il primo tempo si è chiuso con la Pallamano Reùsia sotto di una lunghezza (17-16) dopo che nella fasi iniziali era stata addirittura in vantaggio. Nella ripresa, gli ospiti hanno comunque mantenuto il contatto nei confronti dei più quotati avversari sino da far pensare agli stessi di poter essere raggiunti. E’ finita 32-30 per il Mazara, con la squadra iblea che ha dimostrato di aver subito recuperato, almeno dal punto di vista dell’intensità di gioco e del carattere, il passo falso di ieri pomeriggio contro la Nova Audax Caltanissetta.

“Sconfitta sì – chiarisce Cappello – ma almeno stavolta abbiamo giocato a pallamano mettendo in luce tutte le nostre caratteristiche distintive, quelle, cioè, di una squadra giovane che non si deprime per la battuta d’arresto subita, mi riferisco a quella di sabato pomeriggio con la Nova Audax, e che, piuttosto, riesce immediatamente a reagire, a ritrovare lo smalto dei giorni migliori. La sconfitta ci può anche stare quando si gioca al massimo e non si riesce a fare più dell’avversario perché questo, oggettivamente, è molto più forte. Oggi abbiamo chiuso il girone di andata. E devo dire che, con diciotto punti, il nostro bilancio si può definire senz’altro positivo. Ora guardiamo alla fase discendente del campionato senza perdere di mira il nostro obiettivo ultimo che è quello della salvezza. Abbiamo gettato tutte le basi affinchè la permanenza possa concretizzarsi il prima possibile”. E per la prima di ritorno, guarda caso, la Pallamano Reùsia tornerà a misurarsi, domenica prossima, stavolta a Ragusa, con il Mazara.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI