Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 27 Ottobre 2021

Catania - Strano Light Nuoto, intervista a Scebba

Scebba

 

A tu per tu con Aurelio Scebba, il numero 7 della Strano Light Nuoto Catania. Domande e risposte per un punto di forza dello spogliatoio catanese.

1 – Come finirà questa stagione della Nuoto Catania?

Ci alleniamo da 9 mesi, quindi speriamo di finirla nel miglior modo possibile... magari organizzando…una bella festa!!

2 – A1 è un sogno o un obiettivo?

Per una squadra come la nostra, per la nostra storia, è sicuramente l'unico obiettivo!!! I sogni li lasciamo agli altri!!

3 – Te lo aspettavi il secondo posto?

Sapevamo sin dall'inizio della stagione che l'Acquachiara avrebbe dominato il campionato, e noi avremmo dovuto vedercela con Civitavecchia, Telimar e Vis Nova... quindi possiamo dire che siamo stati davvero bravi!

4 – Quale la gara più bella della stagione?

Difficile dirlo, probabilmente per intensità e agonismo la partita che abbiamo vinto a Civitavecchia è stata molto importante...

5 – Da quando giochi a pallanuoto? Dove hai iniziato?

Credo di aver provato tutti gli sport possibili, ma poi avendo mio padre come allenatore è stato facile e divertente cominciare a giocare con la palla in acqua...
Credo di aver iniziato a circa 8 anni per poi non smettere più...

6 – Hai esperienze fuori da Catania?

Si, ho giocato a Brescia 3 stagioni fa...

7 – Il giocatore più forte mai incontrato? Quello più forte con il quale invece hai giocato in squadra?

Ho giocato per un paio d'anni in A1 a Catania e Brescia, giocato Coppa LEN ed Eurolega. Di giocatori forti ne ho incontrati ma credo che il più forte sia sicuramente Tamas Kasas.
In squadra, invece, ho avuto l'onore di giocare con Nikolic, Milakovic, Roberto Calcaterra, Molina, Rath ma soprattutto ho avuto la fortuna di incontrare campioni come Ivan Perez , Goran Volarevic, Giovanni Foresti e Daniele Magalotti che mi hanno insegnato cosa vuol dire fare sport, questo sport...

8 – Sposato? Fidanzato? Hobby? Lavoro?

Sono fidanzato da due anni con Gloria...Hobby: mi piace fare immersioni con gli amici.

9 – In futuro ti piacerebbe rimanere nel mondo pallanuoto? Da allenatore?

Credo che rimarrò sempre in questo mondo...magari si, da allenatore.

10 - Cos’ha la Nuoto Catania di diverso rispetto alle altre società? Cos’è la Nuoto Catania?

La Nuoto Catania è il massimo della pallanuoto catanese, è una grande famiglia e difendere i colori della nostra città è un'emozione davvero unica!!!

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI