Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 18 Aprile 2021

Le medaglie azzurre risplendono in Vaticano

Una nutrita pattuglia di atleti azzurri degli sport invernali, capitanati dal presidente della F.I.S.I. Giovanni Morzenti, lo scorso mercoledì 18 maggio è stata ricevuta in Vaticano per uno storico incontro ufficiale. A fare gli onori di casa, un grande appassionato di sci (un amore condiviso, tra gli altri, anche dal segretario particolare del Papa,nonché maestro di sci padre Georg Ganswin) come il cardinale Giovanni Battista Re, prefetto emerito della Congregazione dei Vescovi, che ha accolto gli azzurri nella bellissima Sala Regia, per poi accompagnarli nella visita di alcuni tra i luoghi più incantevoli del Vaticano come la Cappella Sistina, la Cappella Paolina e un belvedere previlegiato sui Giardini Vaticani.

Il cardinale Re ha fatto omaggio a tutti gli atleti della nazionale presenti, tra l'altro, di un Santo Rosario benedetto da papa Benedetto XVI. Un dono particolarmente apprezzato dal campione del mondo di supergigante Christof Innerhofer, il quale ha così commentato al termine della visita: "Mi sono molto emozionato e credo che d'ora in avanti porterò con me questo Rosario benedetto dal Papa in tutte le gare, insieme a quello regalatomi da mia madre, che finora mi ha sempre accompagnato in tutte le discese". Particolarmente soddisfatto della visita anche Giuliano Razzoli, che ha uno zio missionario, e che ha mosso i suoi primi passi sulla neve e nello sport in parrocchia e all'oratorio.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI