Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 27 Novembre 2021

GPG Rimini: tre “acuti” e diversi “piazzati” per il Foggia Fencing

Tricarico Flavio Maria

 

Qualche soddisfazione e molti piazzamenti per gli atleti del Foggia Fencing-Atheneo di Scherma alle finali del Gran Premio Giovanissimi la vetrina dei migliori talenti in erba della scherma nazionale ospitata a Rimini nella seconda metà della scorsa settimana.

I tre risultati di punta sono arrivati nella Sciabola Ragazzi, con il terzo posto di Flavio Tricarico, nella Sciabola Allieve con il settimo posto di Chiara Cesarano e nella Sciabola Giovanissime in cui Serena Pia D’Angelo è giunta ottava,

Nella Sciabola Ragazzi, Tricarico è partito in quarta già nei gironi eliminatori, con sei vittorie su sei assalti. Poi, ha battuto con una bella progressione avversari sempre più bravi: nei trentaduesimi Raffaello Deturres (C.S. Terni) 15-9; nei sedicesimi Lorenzo Migliazzi (Farnesiana Parma) per 15-2; negli ottavi Alberto Arpino (C.S. Roma) per 15-12; nei quarti Giorgio Musto (Scherma Trani) per 15-11. Solo nelle semifinali, Flavio Tricarico si è arreso, dopo un combattutissimo assalto, per 15-13 al forte Edoardo Ritorto (Scherma Ariccia) che si è poi laureato campione italiano.

Nella Sciabola Allieve, Chiara Cesarano ha iniziato con 5 vittorie su 6 assalti nel proprio girone eliminatorio, poi ha battuto nei Sedicesimi Beatrice Galparoli (Varesina Scherma) per 15-5 e negli Ottavi Sara Carapella (Dauno Foggia) per 15-14. Nei Quarti, Chiara ha perso 15-7 contro Maddalena Bosetti (Trentina Tettamanti) che ha poi conquistato il titolo italiano.

Nella Sciabola Giovanissime, ottima anche la partenza di Serena Pia D’Angelo, con 5 vittorie su 5 negli assalti dei gironi. Nell’eliminazione diretta, tre le vittorie dell’atleta del Foggia Fencing: nei Trentaduesimi per 10-0 contro Alice Varallo (Olympia Roma); nei Sedicesimi per 10-2 contro Chiara Salaorni (Cus Verona); negli Ottavi per 10-8 contro Beatrice Dalla Vecchia (Officina Scherma Mirano). Nei Quarti, Serena ha ben figurato ma ha dovuto cedere per 10-7 contro la forte Alessia Lucentini (C.S. Terni), poi giunta terza.

 

Gli altri risultati degli atleti del Foggia Fencing, per ordine di svolgimento delle prove:

Fioretto Maschietti: 16° Gabriele Cangelosi.

Sciabola Maschietti: 64° Emanuele Schiavone.

Sciabola Ragazze: 10^ Diletta Nicastro; 25^ Chiara Virgilio.

Fioretto Giovanissimi: (168 Partecipanti): 106° Alberto Bambacigno; 152° Antonio Troiano. (Nel primo turno, il tabellone ha messo di fronte i due atleti del Foggia Fencing: Bambacigno ha battuto Troiano 10-9).

Fioretto Bambine: 49^ Elisa Anna Lombardo; 58^ Fabiana Calvitto.

Sciabola Allieve: 40^ Fabiola Nicastro.

Fioretto Allievi: 74° Giacomo Bambacigno.

Fioretto Ragazzi: 83° Giovanni Candela.

 

Nella classifica finale nazionale per società, il Foggia Fencing è risultato al 58° posto (su 250), secondo delle pugliesi: “Una grande soddisfazione”, ha commentato il Presidente Lucio Virgilio, “per una società che ha celebrato l’inaugurazione ufficiale solo lo scorso settembre. Con meno di un anno di attività abbiamo creato una nuova, importante realtà nel panorama nazionale della scherma e centrato risultati entusiasmanti. Con la disponibilità di spazi di allenamento nella palestra comunale della scherma, sono sicuro che potremo fare sempre meglio”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI