Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 03 Luglio 2022

Catania - Sconfitta di misura per la Copral Muri Antichi

Dura tre quarti la resistenza della Copral Muri Antichi al cospetto della Rari Nantes Florentia. Finisce 9-5 per i toscani, al termine di una gara poco spettacolare ma comunque equilibrata. I Muri Antichi di mister Puliafito hanno iniziato il match con l’handicap di 3 gol subiti. La prima realizzazione arriva al secondo parziale e pian piano il gap è andato via via assottigliandosi fino a sfiorare il pari, mai raggiunto. Nel quarto e ultimo parziale i padroni di casa hanno premuto il piede sull’acceleratore conquistando tre punti importanti in chiave play-off.

LA PARTITA. Parte meglio la Florentia che nel primo parziale non subisce l’iniziativa della Copral che anzi deve ringraziare Spampinato bravo a salvare il risultato in un paio di occasioni. Il primo gol dei Muri Antichi è ad opera di Marangolo che beffa il portiere un po’ fuori dai pali. Risponde subito Astarita per i toscani, poi tocca Scebba realizzare la rete del 4-2. Coach Puliafito chiama timeout e Schilirò accorcia sul -1. Nel terzo tempo segna Calamai, ma Camilleri dalla distanza ristabilisce subito una lunghezza di distanza. Prevalgono le difese, con Muri che non sfrutta l’uomo in più a differenza della Rari Nantes Florentia che segna dopo lungo tempo il 6-4 con Sordini. La Copral però mostra ancora una volta grande carattere, dopo il gol subito arriva quello realizzato da Schilirò, bravo e preciso nell’occasione. La Florentia però nel finale allunga affidandosi ad un ispirato Sordini che realizza prima su rigore causato da Fiorito e poi su ottimo assist di Dani, che mette dentro successivamente il gol che chiude la contesa sul 9-5 al massimo vantaggio della gara.

LE INTERVISTE. “Un vero peccato – ammette il presidente Spinnicchia - il risultato non rispecchia per niente l’andamento della partita. Siamo stati bravi in difesa e un briciolo sfortunati in avanti soprattutto nel primo quarto. Alla fine qualche disattenzione individuale ha fatto la differenza. Succede così quando giochi contro una squadra esperta. Prendiamo di buono quanto prodotto e ritengo che siamo sulla strada giusta per provare a raggiungere i play-off”.

“Tre tempi e mezzo abbiamo giocato bene – ammette Puliafito rientrato sul piano vasca – c’è stato qualche errore dei singoli ma il risultato è comunque bugiardo. Potevamo cambiare la partita e dovevamo essere più pronti in alcune circostanze. Abbiamo preparato la partita in due giorni, sul gioco ho delle idee, c’è sicuramente da lavorare. Non ci dobbiamo abbattere per il risultato ma dobbiamo essere bravi a capire che qualche sbaglio può compromettere il tutto perché il livello è alto. Sono contento per gli aspetti positivi che ho potuto constatare, la sconfitta in questo campo ci può anche stare, adesso lavoriamo per migliorarci e pensiamo subito alla prossima partita per rilanciarci”.

R.N. FLORENTIA-COPRAL MURI ANTICHI 9-5

R.N. FLORENTIA: M. Cicali, G. Chemeri, A. Carnesecchi, N. Benvenuti, T. De Mey 1, S. Sordini 3, T. Turchini, L. Dani 2, M. Calamai 2, E. Bosazzi, M. Astarita 1, D. Borghigiani, A. Sammarco. All. Minetti.

COPRAL MURI ANTICHI: G. Spampinato, A. Scebba 1, V. Nicolosi, D. Zovko, P. Impellizzeri, M. Marangolo 1, S. Camilleri 1, A. Nifosì, A. Fiorito, V. Belfiore, L. Muscuso, A. Schilirò 2, P. Lazzara. All. Puliafito.

Arbitri: Braghini e Alessandroni.

Note. Parziali: 2-0, 2-3, 1-1, 4-1. Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche R.N. Florentia 3/5 + un rigore e Copral Muri Antichi 2/6.

 

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI