Torna alla vittoria la Copral Muri Antichi

Torna alla vittoria la Copral Muri Antichi e lo fa al termine di una partita entusiasmante e ricca di emozioni. Lo fa nel momento migliore vista la concomitante vittoria di Crotone, tutto quindi rimane invariato in vista del decisivo scontro diretto della prossima settimana. Partita gagliarda da parte dei ragazzi di Puliafito che con questi tre punti conquistati contro una squadra in piena lotta play-off, continuano a sperare e a lottare per la permanenza in serie A2.

LA PARTITA. La sblocca Zovko dopo quasi sei minuti in cui le difese hanno prevalso sugli attacchi. La Copral sembra in palla e raddoppia con Belfiore ottimamente servito da Nicolosi. Ruggieri chiude la porta in un paio di occasioni e l’attacco Muri prosegue il suo ottimo momento trovando il tris con Calarco a due minuti dall’inizio del secondo parziale. Vis Nova trova la prima marcatura con Ferraro dalla distanza per il momentaneo 1-3. I Muri Antichi dimostrano di esserci con la testa e trovano un’altra rete con l’uomo in più grazie a capitan Carchiolo. Parisi e Ferraro, su errore di disattenzione della Copral, accorciano ma si sblocca Gluhaic che realizza dalla distanza il 5-3. Nel terzo parziale ancora protagonista Belfiore che ristabilisce il +3 per la Copral su ottimo contropiede. Torna a segnare la Vis Nova con Parisi che sfrutta al meglio l’uomo in più dal centro. Botta e risposta immediato dei ragazzi di Puliafito anch’essi bravi a sfruttare l’uomo in più con Gluhaic. Segna anche Gobbi con i laziali abili a sfruttare la superiorità. Vis Nova raggiunge il pari con De Vena e Ferraro con ancora 5’34” da giocare e partita ampiamente riaperta. Rigore molto contestato in favore della Vis Nova ma Ruggieri oggi è in giornata super e riesce a parare. Sull’azione seguente, Gluahic in superiorità trova il nuovo vantaggio Copral. Altro rigore, stavolta per i Muri e altra parata in un finale incandescente. L’ultimo possesso per Vis Nova con l’uomo in più si spegne sulla traversa per il definitivo 8-7 in favore dei Muri Antichi.

LE INTERVISTE. “La mia soddisfazione più grande è vedere i ragazzi felici – dichiara Puliafito – ancora però non abbiamo fatto nulla, ma ci abbiamo messo il cuore. Abbiamo avuto un pizzico di fortuna in più, in una partita con una tensione non indifferente. Dopo tanto tempo era importante ritrovare la vittoria e così facendo ci siamo regalati un’altra chance per la salvezza”.

“Si è rivisto lo storico spirito Muri Antichi – ammette Spinnicchia – mancava da un po’. Abbiamo avuto spunti positivi e quella fortuna che ci è sempre mancata quest’anno. Questo però non toglie il merito dei ragazzi ad aver conquistato una vittoria contro tutto e tutti. Abbiamo risposto alla grande alla vittoria del Crotone, ci giocheremo il tutto per tutto sabato prossimo proprio contro di loro nella partita più importante dell’anno”.

 

COPRAL MURI ANTICHI-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 8-7

COPRAL MURI ANTICHI: P. Ruggieri, V. Carchiolo 1, V. Nicolosi, D. Zovko 1, M. Gluhaic 3, E. Aiello, G. Arancio, V. Belfiore 1, A. Leonardi 1, G. Paratore, L. Muscuso, F. Calarco 1, Lazzara P.. All. Puliafito.

ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, F. Carrozza, D. Murro, E. Ferraro 3, F. Rella, E. Gallo, A. Spinelli, M. Maras, M. Parisi 2, L. Gobbi 1, W. De Vena 1, M. Iocchi Gratta, F. Vitola. All. Calcaterra.

Arbitri: Cirillo e Fusco.

Note: Parziali: 2-0, 3-3, 2-2, 1-2. Espulso per proteste Parisi (R) nel quarto tempo. Usciti per limite di falli Calarco (M) e Nicolosi (M) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Pol. Muri Antichi 3/9 + 1 rig., Roma Vis Nova 4/11 +1 rig. Ruggieri para un rigore a Maras (R) nel quarto tempo. Bonito para un rigore a Gluhaic (M) nel quarto tempo. Spettatori 100 circa.

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI