Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 06 Luglio 2020

Catania - Giovedì il San Gregorio accoglierà il tecnico dell’Italia “A”

Non poteva arrivare proprio in un momento migliore per i verdeblù la visita del tecnico della Nazionale “A”, Gianluca Guidi, che giovedì (21 aprile) sarà a Nicolosi ospite per l’intera giornata della società etnea. Un motivo di soddisfazione in più che riconosce gli sforzi e la crescita del club etneo nelle ultime stagioni. Una gran bella iniziativa di carattere precipuamente tecnico, resa possibile grazie alla disponibilità della Federugby, che vedrà Guidi tenere un corso d’aggiornamento su schemi e tattica rivolto agli allenatori siciliani e, inoltre, in mattinata guiderà anche l’allenamento della prima squadra. San Gregorio, dunque, a lezione da Gianluca Guidi al fine di prendere sempre più confidenza con la massima espressione del rugby nazionale. Un appuntamento che dirigenti, staff tecnico e giocatori attendono con particolare gioia e fermento: per un giorno il San Gregorio sarà al centro dell’attenzione anche dei programmi della Federazione.

Il programma della visita di Gianluca Guidi si svilupperà interamente nella casa del San Gregorio Catania Rugby, al “Monti Rossi” di Nicolosi, e si articolerà in tre momenti principali:

-         ore 10:00, allenamento della prima squadra verdeblù agli ordini del tecnico della Nazionale “A”, durante il quale saranno provate diverse soluzioni tattiche. In sintonia col coach etneo Orazio Arancio, Guidi articolerà un’intensa seduta ricca di spunti tecnici;

-         ore 13:00, Gianluca Guidi sarà ospite a pranzo della società etnea nella Club House del “Monti Rossi” dove potrà gustare le migliori prelibatezze siciliane;

-         ore 15:00, il momento clou della visita del trainer dell’Italia “A”, quando Guidi salirà in cattedra per tenere un corso d’aggiornamento agli allenatori siciliani di varie categorie e livelli. Argomento del corso: schemi tattici ed evoluzioni del rugby moderno incentrati sui ruoli di mediano di mischia ed apertura.

 

Cresce intanto la convinzione e la voglia di rivincita in ottica play off promozione. Il San Gregorio Catania Rugby è ormai ad un passo dall’obiettivo fissato ad inizio stagione, ovvero la partecipazione agli spareggi “Top 10” per il secondo anno consecutivo. La vittoria di domenica a Brescia, la sesta consecutiva, infatti, ha avvicinato ancor di più gli etnei ai play off ed al secondo posto. Un ulteriore passaggio importante in questo convulso finale di stagione che rappresenta per i verdeblù un altro traguardo storico. “A Brescia – ha commentato il tecnico etneo Orazio Arancio – abbiamo messo un altro tassello fondamentale nella volata agli spareggi. Stiamo dosando bene le forze seppur mantenendo un buon rendimento. Non dobbiamo disunirci proprio adesso che arriva il bello, sono convinto che abbiamo ancora tanto da dare e da dire in questa stagione.”

Nel prossimo week end, in concomitanza con le festività pasquali, il campionato di A1 osserverà l’ultimo turno di stop prima delle due sfide finali che stabiliranno la griglia play off. Si riprenderà infatti domenica 1 maggio con la sfida clou contro il Firenze Rugby, in programma al “Monti Rossi”, in cui in ballo ci sarà il secondo posto finale. Sarà l’ultima casalinga degli etnei senza considerare gli eventuali play off. In occasione proprio del match contro i toscani, in virtù anche della giornata di festa nazionale, il Comune di Nicolosi sta organizzando concerti ed intrattenimenti vari nel piazzale antistante il campo “Monti Rossi”. Sarà a prescindere una giornata di festa, con la speranza che per il San Gregorio possa essere festa doppia.

 

Continua la splendida cavalcata trionfale dell’Under 16 verdeblù di Massimo Nicotra e Puccio Minio nel girone unico di Coppa Sicilia: terzo successo consecutivo e primo posto in classifica a punteggio pieno. Nell’ultimo turno la giovanile etnea si è sbarazzata in trasferta del Rugby Barcellona (12-38). Grande soddisfazione, dunque, nell’ambiente del San Gregorio Catania che sorride anche per gli ottimi risultati del settore giovanile.

Non è andata altrettanto bene, invece, all’Under 18 sempre in Coppa Sicilia. Dopo il successo nella gara inaugurale (turno di riposo invece nella seconda giornata), nel terzo turno la juniores verdeblù ha ceduto (22-10) sul campo dei pari età delle Aquile del Tirreno. L’Under 18 rimane così al quinto posto con quattro punti.

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI