Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 26 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:947 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1523 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1047 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1748 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2506 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:2012 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:2001 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1953 Crotone

L'Andrea Licitra Pallamano Ragusa perde ma gioca gioca

Un’altra sconfitta, la sesta consecutiva per l’Andrea Licitra Pallamano Ragusa. Ma, ancor più che nel turno precedente sul campo campano del Valentino Ferrara, il sette allenato da Roberto Giuffrida ha dato prova di coesione ospitando, in casa, il Fondi. Il primo tempo si è concluso con il punteggio di 10-13 per i quotati ospiti che, poi, hanno vinto con il finale di 30-21. Al di là di tutto, però, e ancor più di quanto era accaduto nel match di Benevento, il risultato di ieri sera non rispecchia assolutamente l’andazzo dell’incontro. I ragusani hanno gettato il cuore oltre l’ostacolo, si sono perfettamente calati nel clima della Serie A1, a livello agonistico sono risultati molto efficaci con una difesa buona e una performance complessiva da sottolineare in positivo. Purtroppo, un bel po’ di errori dovuti alla foga, soprattutto nel finale, hanno permesso al Fondi di scappare nello score, piazzando un parziale di nove reti. Come se non bastasse, poi, l’Andrea Licitra Pallamano Ragusa è stata penalizzata da cinque espulsioni per due minuti oltre che da ben undici tiri di rigore concessi agli avversari. “Nonostante tutto – sottolinea il presidente Giuseppe Girasa – per buona parte dell’incontro siamo sempre stati attaccati al Fondi per quanto concerne il risultato. Purtroppo, nelle battute conclusive si è concesso un poco di più e questo ha finito con il condizionare l’andamento della gara. Ciò non toglie, comunque, che il gruppo abbia dato vita a un’ottima prestazione e che quella che abbiamo già intrapreso dal match sul campo di Benevento, e ancora di più ieri sera, sia la strada giusta per cercare di concretizzare la salvezza. Abbiamo messo moltissima voglia in campo. E sono certo che, prima o poi, qualcosa si sbloccherà. Non ci volevano tutte queste espulsioni e i rigori contro. Però qualcosa è davvero cambiato nella nostra squadra. E, adesso, il futuro lo guardiamo in maniera senz’altro più positiva”. Da sottolineare, ancora una volta, la performance sopra le righe del portiere Cris Anzaldo, vera e propria saracinesca, oltre che gli otto gol del terzino sinistro Federico D’Alberti e i cinque del terzino destro Massimo Esposito. L’Andrea Licitra Pallamano Ragusa prosegue, dunque, il proprio percorso con l’auspicio di potere raggranellare al più presto i primi punti iridati. Nel prossimo turno, il sette ragusano andrà a marcare visita sul campo di una grande della Serie A1, il Conversano. Sarà un’altra trasferta dal sapore proibitivo. “Queste ultime due sconfitte? – conclude il presidente Girasa – ce le meritavamo ma, di certo, per quello che abbiamo visto in campo, non ci stavano”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI