Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 21 Ottobre 2017

L'Asd Città di Ragusa supera l'ostacolo Sporting Eubea

Altri tre punti nella corsa verso la conquista definitiva del primo posto nel girone D del campionato di Promozione. Anche se, adesso, ci si prepara per uno degli ultimi ostacoli più difficili da superare, la ripetizione del match contro l’Atletico Catania in programma mercoledì 22 marzo alle 15 allo stadio “Gianni Biazzo” (ex Enal) di via Archimede. L’Asd Città di Ragusa allenato da Calogero La Vaccara ha espletato, ieri pomeriggio, il proprio compito nel match contro lo Sporting Eubea che si è concluso con il risultato di 3-1. Nonostante un inizio tutto in salita (gli ospiti, infatti, erano passati per primi in vantaggio), gli azzurri non hanno perso la calma e sono riusciti, passo dopo passo, a pareggiare prima i conti con un eurogol di Scalone e poi, nella ripresa, a passare in vantaggio con una bella conclusione dalla distanza di Carmelo Bonarrigo e a consolidare il risultato con un tapin vincente sottoporta di Gaspare Pellegrino. Purtroppo, però, gli azzurri hanno dovuto fare i conti, ancora una volta, con una serie di decisioni cervellotiche da parte della direzione di gara che si sono concretizzate nell’espulsione di alcuni giocatori, tra cui Nicola Arena e Daniele Vitale, oltre che nel cartellino rosso comminato alla panchina e che costerà la squalifica del secondo allenatore Saro Alecci. Una partita tutto sommato tranquilla ha rischiato di trasformarsi in uno scontro a viso aperto proprio per l’incapacità dell’arbitro di sapere contenere le irruenze adottando, in più di una occasione, un differente metro di valutazione, fin troppo evidente per chi ha seguito la gara dalla tribuna. “Siamo stanchi di ripetere le stesse cose – sottolinea il presidente dell’Asd Città di Ragusa, Giovanni Vitale – e non ce la sentiamo neppure di fare del vittimismo. Ma a volere considerare quello che sta accadendo da qualche settimana a questa parte, sembra ci sia un preciso disegno da parte di qualcuno che vuole impedire alla nostra società di assurgere agli onori di campionati più importanti della Promozione. Se è così, ce lo dicano chiaramente. Non abbiamo problemi di sorta a fare marcia indietro e a fare precipitare la nostra società in Prima categoria. Abbiamo affrontato e stiamo affrontando questa stagione con il massimo rispetto nei confronti di tutti. Ed è lo stesso rispetto che vorremmo fosse portato anche nei nostri riguardi. Diventa davvero difficile combattere contro tutto e contro tutti, come se questa prima posizione in classifica dell’Asd Città di Ragusa desse fastidio a più di qualcuno”. L’allenatore La Vaccara analizza il match dal punto di vista tecnico. “Temevo molto questa partita – sottolinea – perché conosco bene il valore dello Sporting Eubea. E, in effetti, passando in vantaggio, sul nostro campo, hanno dimostrato quanto erano temibili. Noi, però, non abbiamo perso la calma e abbiamo continuato a giocare così come sappiamo fare. E’ stata una bella prova di forza anche se mi dispiace per quanto accaduto nelle fasi concitate del finale con una girandola di cartellini gialli e rossi che hanno falcidiato la nostra squadra in vista del match clou di mercoledì con l’Atletico Catania. Ci prepareremo comunque per fare valere sino in fondo le nostre prerogative. Sappiamo che è una sfida che può assumere un significato fondamentale. Più, in realtà, per l’Atletico Catania che per noi. Cercheremo di sfruttare sino in fondo il fattore campo. E chiediamo ai nostri tifosi di starci vicino sino all’ultimo”.

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI