Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 26 Novembre 2022

Le 4 Stagioni di Vivaldi …

Ott 29, 2022 Hits:1247 Crotone

La Maschera d’Argento di …

Ott 29, 2022 Hits:1282 Crotone

Marco Vincenzi virtuoso e…

Ott 21, 2022 Hits:1557 Crotone

Affidato realizza il nuov…

Ott 04, 2022 Hits:2255 Crotone

Successo per il pianista …

Set 30, 2022 Hits:2661 Crotone

Confindustria Crotone ha …

Set 23, 2022 Hits:2729 Crotone

Kiwanis insieme all'Unice…

Set 20, 2022 Hits:2501 Crotone

Santa Severina - Tre gior…

Set 15, 2022 Hits:3538 Crotone

L'Ekipe Orizzonte Catania pareggia col Rapallo

L'Ekipe Orizzonte e il Rapallo Pallanuoto chiudono sul 7-7 la prima partita del Gruppo D di Coppa Italia di pallanuoto femminile, in corso di svolgimento a Milano.

Le catanesi iniziano quindi la seconda fase della competizione con un pareggio, non riuscendo a bissare il successo conquistato in campionato solo sette giorni fa, proprio sul campo delle liguri.

Le ragazze di Martina Miceli avevano iniziato il match vincendo il primo tempo per 3-2, pareggiando poi le due frazioni successive rispettivamente per 1-1 e 2-2. Decisivo l’ultimo quarto di gara, vinto 2-1 dal Rapallo, che ha così inchiodato l’Orizzonte sul definitivo 7-7.

La top scorer in casa etnea è stata Monika Eggens con 4 reti, mentre Isabella Riccioli è andata a segno due volte. Una rete anche per Arianna Garibotti.

Le rossazzurre torneranno in campo domani alle 11:15 contro le padrone di casa del Milano e alle 16:15 contro le campionesse d’Italia in carica del Plebiscito Padova, cercando di conquistare i punti utili per la qualificazione alla Final Six, alla quale accedono le prime tre del girone.

Questo il commento del coach dell’Ekipe Orizzonte, al termine del match: “Stasera siamo state davvero imbarazzanti – dice Martina Miceli –  e lo dico anche al di là dell’aspetto tecnico. La prestazione non mi è affatto piaciuta dal punto di vista caratteriale e se fossimo davvero queste avremmo ben poco a cui ambire. Al di là di Tania Di Mario, forse solo Isabella Riccioli e Claudia Marletta hanno fatto vedere qualcosina, ma per il resto c’è pochissimo da salvare. E’ stato brutto l’atteggiamento, da chi è stata mortificante a chi si è intestardita sulla polemica. In ogni caso, anche se non c’entra nulla con il risultato finale, mi porto dietro diverse perplessità sul metro arbitrale, che non siamo davvero riuscite a decodificare”.

ECCO IL TABELLINO DEL MATCH:


Rapallo PN: Lavi, Zanetta 1, Gragnolati 2, Avegno, Gagliardi, Repetto, Kholi 3, S. Criscuolo 1, Mori, C. Criscuolo, Cotti, Giustini. Bacigalupo. All. Antonucci


Ekipe Orizzonte: Jovetic, Santapaola, Garibotti 1, Eggens 4, Di Mario, Grillo, Palmieri, Marletta, Buccheri, G. Aiello, Riccioli 2, Lombardo, Schillaci. All. Miceli


Arbitri: Colombo e Petronilli

Note: parziali 2-3, 1-1, 2-2, 2-1. Uscita per limite di falli Lombardo (Orizzonte) nel terzo tempo. Superiorità: Rapallo 5/11 e Orizzonte 3/7 + un rigore Spettatori 200 circa

 

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI