Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 21 Settembre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:399 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1174 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:1909 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1444 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1420 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1390 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1663 Crotone

La Wecar perde a Cosenza

Tabellino 7 giornata di andata serie C femminile

Volley Cosenza: De Simone, Donnici, Falzetta, Gallo, Mazzuca, Napoli, Prezioso, Ruggiero, Salvo, All. M.Crispino

Wecar Crotone: Braichuk, Cesario, Cosentino, De Rose, Gambuzza, Pioli, Ranieri, Reale, Rende, Sitra, All. P. Asteriti

Volley Cosenza - Wecar Crotone 3-1 25-23 19-25 25-17 25-22

Arbitri: Meliti di CS 

Bruciante sconfitta per la Wecar Crotone che seppur in formazione rimaneggiata per l’assenza di Scida e Ferrero gioca sullo stesso livello della squadra cosentina per 2 set perdendo il primo ai vantaggi e vincendo il secondo in modo netto, poi un black out rimette in gara la squadra di mister Crispino che porta a casa il 3 set e inizia a spron battuto il 4 che vince anche grazie a due scelte cervellotiche del primo e purtroppo unico arbitro (di Cosenza) della partita che dal 22-22 in poi in pratica chiude il set.

La trasferta inizia ne peggio modo, un temporale accompagna la squadra per quasi tutto il viaggio e la distanza di soli 100 km sembra immensa, più di 2 ore di viaggio per la combriccola di mister Asteriti che comunque inizia la gara con un piglio giusto ed un pizzico di nervosismo a causa dell’importanza della posta in palio, l’equilibrio non si spezza fino alla fine del set dove purtroppo il Cosenza becca le due azioni positive che chiudono il parziale. 

Al cambio campo, mister Asteriti cerca di dare tranquillità soprattutto all’esordiente Sitra che gioca una buona gara sopratutto senza errori, Braichukalterna cose positive ad altre meno, Ranieri la rileva e da una scossa alla squadra, la regia di Pioli tra alti e bassi serva con precisione Reale e Cesario che siglano i punti break del set portando la squadra al pareggio. 

Nel momento più positivo del Crotone la luce si spegne, la ricezione salta, la regia salta e per la Wecar diventa difficile mantenere testa al Cosenza che sfrutta dal 17-17 una serie di errori che bloccano al rotazione fino alla fine del set, dove ne Cosentino ne Rende ne Ranieri riescono a stimolare la squadra e cambiare le sorti del set. 

Il 4 set inizio da incubo 7-0 9-2 sembra gara finita invece il cuore del Crotone viene fuori e l’orgoglio che mette su un altro livello il gioco, punto a punto il Crotone risale e mette paura al Cosenza che vede sfuggire il set e sul 22-22 il 1 arbitro Misiti non vede un fallo di seconda linea apparso evidente a tutti e per giunta estrae cartellino rosso, in pratica chiude il set e la gara, tra la festa del Cosenza che prende i 3 punti e il malcontento del Crotone che torna a casa con le pive nel sacco e tanta rabbia. 

Mister Asteriti: Approccio troppo nervoso delle ragazze anche se era una gara delicata per il passaggio alla fase successiva, prendiamo atto che dobbiamo fare di più se vogliamo giocare la seconda fase con le big della serie C.  

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI